Napoli, Gattuso subito battezzato da De Laurentiis: “E’ Ringhio Starr”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 11 Dicembre 2019 20:07 | Ultimo aggiornamento: 11 Dicembre 2019 20:07
Napoli, Gattuso subito battezzato da De Laurentiis: "E' Ringhio Starr"

Napoli, Gattuso nella foto di archivio dell’Ansa

NAPOLI – Il Napoli ha presentato ufficialmente Rino Gattuso come nuovo allenatore ma prima De Laurentiis ha voluto saluto il vecchio tecnico Carlo Ancelotti. “Doveroso ringraziare Ancelotti, rimango suo amico e tra noi restano rapporti limpidi e sinceri”.
    Così Aurelio De Laurentiis nella prima conferenza stampa di Gattuso. Le sue dichiarazioni sono riportate dall’Ansa.

“Ho letto che tra me e Ancelotti ci sono stati dissidi, non è vero. Molto spesso marito e moglie divorziano ma restano in buoni rapporti. Abbiamo lavorato insieme coltivando un sogno, ci siamo svegliati all’improvviso e io per non rovinare il suo palmares di vittorie straordinarie ho cercato di salvaguardarlo e dire ‘caro Carlo, ognuno per la propria strada’”. 

Poi De Laurentiis ha introdotto Gattuso battezzandolo subito alla sua maniera: “Adesso parliamo di Rino. Anzi di Ringhio. Da oggi lo chiameremo Ringhio Starr! Vi piace? Suona bene no…!”. Il riferimento del patron del Napoli è al soprannome storico di Gattuso, Ringhio, e al cognome del mitico Ringo Starr

Per i pochi che non lo conoscessero, Ringo Starr, pseudonimo di Sir Richard Starkey, è un batterista, cantautore, compositore, attore e pittore britannico. Dal 1962 al 1970 è stato il batterista e talvolta cantante principale o corista del complesso musicale dei Beatles, per i quali ha anche composto due canzoni (fonte Ansa).