Napoli, Insigne verso l’addio: Raiola vuole portarlo al Psg. In cambio arrivano Lozano e Fares?

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 12 Marzo 2019 18:24 | Ultimo aggiornamento: 12 Marzo 2019 18:42
Napoli, Insigne verso l'addio: piace al Psg. In cambio arrivano Lozano e Fares?

Napoli, Insigne verso l’addio: piace al Psg. In cambio arrivano Lozano e Fares? (immagine Sky Sport)

NAPOLI – La prossima estate potrebbe esserci una piccola rivoluzione in casa Napoli. Lorenzo Insigne sta per firmare con Mino Raiola che, come è noto a tutti, è un procuratore a cui piace muovere di continuo i suoi calciatori per ottenere commissioni molto importanti. Insigne ama Napoli ma potrebbe essere stufo delle tante critiche ricevute dai tifosi e di non riuscire mai a vincere il campionato. Per questo motivo potrebbe valutare di cedere alle lusinghe del Psg, club con il quale Mino Raiola ha un ottimo rapporto e che sta provando a prendere dal Napoli anche Allan. Giocare al Psg darebbe ad Insigne una ribalta a livello internazionale e una quasi certezza di vincere trofei in Francia.

Napoli, Lozano per il dopo Insigne? Piace anche Fares della Spal 

Nel caso in cui Insigne dovesse lasciare il Napoli, la società del patron De Laurentiis potrebbe sostituirlo con Lozano, stella della Nazionale Messicana con caratteristiche simili a quelle dell’attaccante azzurro. E non solo, il Napoli sta cercando con una certa insistenza anche Fares, calciatore di proprietà dell’Hellas Verona che sta disputando una ottima stagione tra le fila della Spal.

Insomma, la prossima estate ci potrebbe essere una piccola rivoluzione in casa Napoli con diverse partenze che vanno ad aggiungersi a quella dolorosa del capitano Marek Hamsik dello scorso gennaio. Calciatori che hanno deciso di lasciare il Napoli dopo aver preso atto dell’impossibilità di spezzare il dominio italiano della Juventus. 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Inedito di @lorinsigneofficial “Annarè”😂💙 #sscnapoli #insigne #cantante #inedito #annare #forzanapolisempre

Un post condiviso da La Mia Napoli (@la_mia_napoli_) in data: