Napoli-Inter 1-3, show di Lukaku: nerazzurri agganciano Juve in vetta

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 6 Gennaio 2020 20:41 | Ultimo aggiornamento: 6 Gennaio 2020 22:49
Napoli-Inter risultato gol, Milik e Insigne sfidano Lukaku e Lautaro

Napoli-Inter, Milik nella foto Ansa

NAPOLI – Serie A, posticipo della 18esima giornata del campionato italiano di calcio. Napoli-Inter 1-3, gol: Romelu Lukaku al 14′ e al 33′, Milik al 37′ e Lautaro Martinez al 62′.

Show dell’Inter al San Paolo. La squadra allenata da Antonio Conte ha vinto tre a uno sfruttando a Napoli sfruttando con cinismo ogni errore della retroguardia campana. Il grande protagonista dell’incontro è stato l’ex centravanti del Manchester United Romelu Lukaku. Il belga ha sbloccato la partita con un coast to coast impressionante dopo un retro passaggio sbagliato dai campani. Poi ha raddoppiato, sempre in contropiede, con un sinistro potentissimo che è entrato in rete dopo una papera clamorosa di Meret. 

Il Napoli è rientrato momentaneamente in partita con la rete a porta vuota di Milik dopo un cross dalla destra di Callejon ma nel secondo tempo i nerazzurri hanno chiuso definitivamente il match grazie ad una rete di Lautaro Martinez propiziato da un goffo intervento di Manolas. Grazie a questo successo, l’Inter ha agganciato la Juve in vetta alla classifica della Serie A e si è portato a più sei sulla Lazio terza. Il Napoli invece resta lontanissimo sia dalla zona Champions che da quella per l’Europa League. 

Napoli-Inter 1-3, lo show di Lukaku vale l’aggancio alla Juventus. 

Il Napoli sfida l’Inter con  Meret; Hysaj, Manolas, Di Lorenzo, Mario Rui; Allan, Fabian Ruiz, Zielinski; Callejon, Milik e Insigne. Gattuso ha deciso di puntare sul tridente offensivo composto da Insigne e Callejon ai lati di Arek Milik

L’Inter ha risposto ai campani con Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Candreva, Gagliardini, Brozovic, Vecino, Biraghi; L. Martinez e R. Lukaku. Antonio Conte ha deciso di non fare esperimenti dopo le vittorie di Lazio e Juventus. 

Al 7′, il Napoli ha sprecato una grande occasione da gol con Lorenzo Insigne. Milik lo ha messo davanti ad Handanovic ma l’attaccante campano ha stoppato male il pallone regalandolo all’estremo difensore sloveno. Al 10′, Insigne ha sprecato un contropiede calciando malamente con il destro. 

L’Inter è passato in vantaggio al 14′ con Lukaku. Il centravanti belga è partito da centrocampo, dopo un retropassaggio sbagliato dalla squadra allenata da Rino Gattuso, è arrivato in velocità fino al limite dell’area di rigore del Napoli e ha battuto Meret con un sinistro sul primo palo che ha toccato il palo e poi si è infilato in fondo al sacco. 

Raddoppio dell’Inter in contropiede al 33′. Lukaku ha concluso la sua ripartenza con un sinistro potente che è entrato in fondo al sacco dopo una papera clamorosa di Meret. Il sinistro di Lukaku era potentissimo ma centrale, la palla è passata sotto le gambe di Meret e poi è entrata in rete. 

Il Napoli è tornato in partita al 37′ con Milik. Il centravanti polacco ha segnato a porta vuota su cross dalla destra di José Maria Callejon. Per Milik, si tratta del settimo gol in appena nove partite di campionato. Il primo tempo è terminato sul risultato di due a uno per l’Inter. 

Terzo gol dell’Inter al 62′. Cross di Vecino, intervento goffo di Manolas che lascia lì il pallone e tap-in da due passi di Lautaro Martinez. Al 74′, Lorenzo Insigne ha colpito la traversa direttamente su calcio di punizione. E’ finita, l’Inter ha vinto 3-1 a Napoli e ha agganciato la Juve al comando della classifica.