Napoli-Juventus, Conte: “Bravi a non farci intimorire”

Pubblicato il 1 Marzo 2013 23:48 | Ultimo aggiornamento: 1 Marzo 2013 23:48
Napoli-Juventus, Conte: "Bravi a non farci intimorire"

Napoli-Juventus, Conte (Ansa)

NAPOLI – “Sinceramente visto il primo temp avevo fatto la bocca buona per vincere la partita e di allontanare ancora di più il Napoli. Non è successo ma era importante dare una prova di carattere e personalità che c’ è stata nonostante il clima infuocato”.

Così Antonio Conte commenta ai microfoni di Sky Sport il pareggio ottenuto dalla Juventus in casa del Napoli. “Siamo stati bravi a non perdere mai la calma – prosegue il tecnico bianconero – a rimanerre sempre in partita. Ora mancano 11 partite, è tutto aperto e  dobbiamo pedalare a duemila per bissare quanto di importante fatto l’anno scorso che sarebbe ancora più straordinario. Forse siamo stati poco precisi in fase di conclusione, fossimo andati sul 2-0 probabilmente sarebbe poi stato difficile per il Napoli. Nel secondo tempo inevitabilmente c’è stata anche più accortezza da parte dei ragazzi, ma questo dimostra grande personalità”.

Con sei punti ancora di vantaggio, la  Juve mette una ipoteca importante sullo scudetto, ma Conte glissa:

“Lo scudetto è lontano a livello mantematico, siamo avanti 6 punti, abbiamo un buon vantaggio sul Napoli ma mancano 11 partite tra cui andare in casa dell’Inter, della Lazio, ospiteremo il Milan e già domenica prossima affrontiamo il Catania rivelazione. Ogni gara può riservare sorprese, dobbiamo essere sempre attenti e cattivi. Ottenere il massimo con  grande applicazione, sono contento per i ragazzi non era facile giocare in uno stadio così  pieno e con un clima molto caldo”. Mercoledì torna la Champions, con il ritorno contro il Celtic.

“La Champions porta via energie fisiche e nervose, per cui il mio appello alla squadra è di stare tutti a disposizione, essere tutti sul pezzo perchè qui alla fine c’è bisogno di tutti. Vogliamo cullare il sogno di rivincere lo scudetto e andare avanti in Champions. Partiamo dal 3-0 ma io non sono tranquillo finchè non  saremo ai quarti di finale. Molto dipende da noi, da quello che vogliamo e che facciamo”.

“La gomitata di Cavani? Chiellini sta vedendo se Cavani ha del gel nei capelli”. Come contro la Lazio in Coppa Italia, Antonio Conte usa le armi dell’ironia per commentare gli episodi arbitrali di Napoli-Juventus.

In particolare la gomitata rifilata dal Matador a Chiellini su cui però Conte non vuole fare polemica: “Oggi non voglio entrare nel merito, è giusto poi che ognuno dia un proprio giudizio. Oggi non era facile, c’erano delle tensioni importanti, preferisco non giudicare”.