Napoli-Juventus streaming – diretta tv: dove vederla (Serie A)

Pubblicato il 1 dicembre 2017 22:06 | Ultimo aggiornamento: 1 dicembre 2017 22:07
napoli-juventus-streaming-diretta

Napoli-Juventus streaming – diretta tv, dove vederla (Serie A) ANSA

Napoli-Juventus, partita valida per il campionato italiano di calcio di Serie A, IN DIRETTA TV, ORARIO, DOVE VEDERLA IN STREAMING, DOVE VEDERLA SU PC.

Napoli-Juventus CLICCARE QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLA PARTITA – Napoli-Juventus (orario 20.45), partita valida per il campionato italiano di calcio di Serie A (classifica e calendario), verrà trasmessa in diretta tv su Sky Sport e Mediaset Premium e in diretta streaming su SkyGo e Premium Play. Queste due applicazioni sono riservate agli abbonati a Sky Sport e Mediaset Premium.

Le formazioni ufficiali di Napoli-Juventus:

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Marek Hamsik; Callejon, Mertens, Lorenzo Insigne.

Juventus (4-3-2-1): Gigi Buffon; Mattia De Sciglio, Benatia, Chiellini, Asamoah; Khedira, Pjanic, Matuidi; Dybala, Douglas Costa; Gonzalo Higuain.

Squalificati: nessuno. Diffidati: nessuno. Indisponibili: Howedes, Mandzukic, Lichtsteiner, Pjaca. Arbitro: Orsato di Schio. Quote Snai: 2,05; 3,45; 3,55.

L’attesa a Napoli sta per finire. Il San Paolo darà un primo, seppur parziale, verdetto sulla lunga sfida tra Napoli e Juventus, sulla maturità degli azzurri nell’inseguire lo scudetto, per cominciare a scucirne un pezzettino dalle maglie bianconere, dove brilla da sei stagioni di seguito.

Napoli-Juventus sarà l’evento  per gli oltre 50.000 del San Paolo (atteso record d’incasso) e per milioni di telespettatori nel mondo, con 200 Paesi che trasmetteranno la partita. Ma sarà soprattutto una faccenda per i ventidue in campo. Maurizio Sarri ha preparato il match in una settimana di quelle che gli piacciono, senza coppe o distrazioni per le nazionali.

Ha limato i maniacali movimenti difensivi e orchestrato la fantasia organizzata del tridente d’attacco. Due reparti vicini, nelle misure cortissime imposte dal tecnico alla squadra e che stanno dando ottimi risultati a cominciare dalla difesa. Il reparto arretrato azzurro in campionato è blindato: 9 gol subiti in 14 partite, solo Spal e Genoa sono riusciti a segnare più di un gol nella stessa gara contro la difesa migliore del campionato fino a questo punto.

Sarri dovrebbe puntare sul suo rinnovato quartetto difensivo con Mario Rui a sinistra al posto di Ghoulam e i soliti Hysaj, Koulibaly e Albiol a completare il pacchetto: unico dubbio legato al possibile impiego di Maggio, che andrebbe a destra dirottando l’esterno albanese a sinistra.

L’attesa dei tifosi è però tutta per il tridente azzurro che sogna una notte magica. Insigne vuole confermare lo strepitoso momento di forma, Mertens tenere il ritmo gol da aspirante capocannoniere, Callejon tornare a esultare un mese dopo l’ultimo acuto, contro il Sassuolo.

E poi c’è Marek Hamsik, il capitano quando vede bianconero difficilmente stecca, come dimostrano gli 8 gol e i 2 assist vincenti messi a segno nelle 29 gare contro la Juve: in particolare Hamsik ha avuto il piede caldissimo nelle ultime due sfide, segnando sia nell’1-1 di campionato dello scorso aprile, sia nella semifinale di ritorno della scorsa Coppa Italia. E l’eventuale gol  sarebbe speciale, visto che lo porterebbe al record di Maradona.

Hamsik cerca però di non pensarci, anche perché il record si sta trasformando in maledizione e lo slovacco ha segnato un solo gol quest’anno tra serie A e Champions, contro il Cagliari.

Sarri punterà ancora su di lui nel tris di centrocampo, insieme ad Allan e Jorginho. L’attesa sta per finire: in caso di vittoria il Napoli scatterebbe a +5 punti sulla Juventus, scucendo un pezzettino di scudetto dalle maglie bianconere. E in città scatterebbe un sogno lungo sei mesi.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other