Napoli: la fuga di Mazzarri dopo la partita contro il Genoa

Pubblicato il 22 Dicembre 2011 10:37 | Ultimo aggiornamento: 22 Dicembre 2011 10:52

Walter Mazzarri (LaPresse)

NAPOLI  – Walter Mazzarri e’ uccel di bosco; a fine partita non si presenta per le interviste: ”E’ partito subito per la Toscana – spiega il direttore sportivo del Napoli, Riccardo Bigon – per tornare in famiglia”.

Sull’altro fronte Alberto Malesani commenta la disfatta subita al San Paolo, chiedendo rinforzi nel mercato di gennaio. ”Sapevo che la squadra era spremuta – dice – e che piu’ di questo non poteva dare. D’altronde sono costretto a far giocare sempre gli stessi. C’e’ bisogno di un intervento sul mercato di gennaio. Il presidente lo sa. Siamo d’accordo su questo punto”.

”Intanto – aggiunge il tecnico veronese – questa sosta natalizia giunge a proposito. Ho tanto giocatori che hanno bisogno di riposo per ricaricare le batterie”. ”Il Napoli – conclude Malesani – commentando la partita – e’ stato spietato. Vuolo dire che ce ne ricorderemo nella partita di ritorno”. Su questo aspetto della gara dissente con l’allenatore rossoblu’ Riccardo Bigon.

”Nel secondo tempo – spiega – il Napoli, dopo che il punteggio aveva assunto dimensioni notevoli, si e’ praticamente fermato. E per la verita’ queste cose succedono solo in Italia. All’estero ognuno si gioca la sua partita fino in fondo senza minimamente preoccuparsi dell’avversario”. Bigon conferma in pieno che il Napoli ha praticamente concluso l’acquisto del cileno Vargas. ”Il nostro medico – dice – e’ diretto in Cile per effettuare le visite mediche e subito dopo sara’ firmato il contratto”. ”Penso – conclude – che il nostro mercato possa concludersi qui, anche perche’ la rosa e’ molto ampia e dopo la sosta riavremo anche Britos e Donadel che in un certo senso possono considerarsi altri due acquisti, visto che fino ad ora non hanno mai giocato”. .