Napoli-Milan, un pareggio che fa felice la Roma. Doppio errore di Donnarumma, Ibra furioso per il cambio

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 12 Luglio 2020 23:54 | Ultimo aggiornamento: 12 Luglio 2020 23:55
Napoli-Milan, un pareggio che fa felice la Roma. Doppio errore di Donnarumma, Ibra furioso cambio

Napoli-Milan, un pareggio che fa felice la Roma. Doppio errore di Donnarumma, Ibra furioso per il cambio (foto Ansa)

Serie A, Napoli-Milan 2-2, gol: Theo Hernandez al 20′, Di Lorenzo al 34′, Mertens al 60′ e Kessie su rigore al 72′.

Tra i due litiganti, il terzo gode. Infatti grazie al 2 a 2 tra Napoli e Milan, la Roma mantiene il quinto posto in classifica a più 2 sul Napoli e a più 4 sul Milan.

Partita divertente al San Paolo tra due squadre che hanno dimostrato di essere in salute. Gol, emozioni e qualche “caso” per i rossoneri. 

Infatti sui social si sta parlando soprattutto delle ‘papere’ di Donnarumma e della reazione di Ibrahimovic al momento della sostituzione. 

Ma andiamo con ordine. Prima di tutto questo, è il Milan ad essere passato in vantaggio con Theo Hernandez. L’ex terzino del Real Madrid ha segnato con un sinistro potente al volo su assist di Rebic.

Poi il pari del Napoli con la prima delle due papere di Donnarumma. La punizione di Insigne non era un capolavoro, eppure il portierone del Milan l’ha smanacciata regalando a Di Lorenzo un facile tap in a porta vuota.

Nella ripresa, cross di Callejon e conclusione debole di Mertens che si è insaccata sotto le gambe di Donnarumma anche grazie ad una deviazione di Romagnoli.

Subito dopo il secondo gol del Napoli, Pioli ha tolto Ibra per inserire Leao. Non ha voluto sostituire Rebic perché il croato stava giocando meglio ed aveva servito l’assist per il gol di Hernandez. 

Ibra, che stasera ha fatto veramente poco, l’ha presa malissimo e ha protestato in maniera plateale contro il suo allenatore scagliando una bottiglietta a terra.

Il cambio in realtà ha fatto bene al Milan che ha trovato il due a due su un rigore assegnato per un fallo di Maksimovic su Bonaventura. Dagli undici metri, non ha fallito Kessie.

Il pareggio favorisce la Roma ma è assai probabile che alla fine tutte e tre le squadre si qualifichino in Europa League (il Napoli è già certo di questo traguardo perché ha vinto la Coppa Italia).

Pareggio al San Paolo, Kessie fissa il risultato sul due a due finale.

Le scelte dei due allenatori.

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic , Koulibaly, Mario Rui; Ruiz, Lobotka, Zielinski; Callejon, Mertens, Insigne. All. Gattuso

A disposizione: Meret, Karnezis, Luperto, Ghoulam, Manolas, Hysaj, Allan, Elmas, Younes, Demme, Lozano, Milik, Politano.

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma G; Conti, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessie, Bennacer; Paquetà, Calhanolgu, Rebic; Ibrahimovic. All. Pioli.

A disposizione: Begovic, Soncin, Calabria, Gabbia, Laxalt, Biglia, Brescianini, Krunic, Saelemaekers, Bonaventura, Leao, Maldini.

Dopo una fase di studio, il Napoli ha creato la sua prima occasione da gol al 15′. Mertens è entrato nell’area di rigore del Napoli dopo aver dribblato due avversari, poi ha fatto partire un tiro a fil di palo deviato miracolosamente  in angolo da Donnarumma.

Palo del Napoli al 18′. Lo ha colpito Insigne con il solito tiro a giro dal limite dell’area di rigore degli avversari. Poi Mertens ha provato a segnare sulla ribattuta del palo ma era in fuorigioco.

Milan in vantaggio al primo affondo. Perfetto l’assist di Rebic per la rete di Hernandez al 20′. L’ex calciatore del Real Madrid ha segnato con un tiro al volo potente che ha piegato le mani di Ospina.

Pareggio del Napoli al 34′. Punizione di Insigne, respinta corta di Donnarumma e tap in vincente di Di Lorenzo (che in questa stagione era già andato in gol contro la Juventus).

La prima frazione di gioco è terminata sul risultato di uno a uno. Rimonta Napoli al 60′. Cross di Callejon dalla destra e stoccava vincente, da due passi, di Mertens. Il tiro del belga non era niente di che ma Romagnoli lo ha deviato sotto le gambe di Donnarumma.

Subito dopo il gol subito, Pioli ha sostituito Ibrahimovic per inserire in campo Leao. Lo svedese l’ha presa malissimo. Ha protestato in maniera plateale scagliando la bottiglietta a terra.

Pareggio del Milan al 72′. L’arbitro ha assegnato un rigore per un fallo di Maksimovic su Bonaventura. Dagli undici metri non ha fallito Kessie.

Il Milan resta in dieci uomini all’86’. Saelemaekers è stato espulso per una doppia ammonizione rimediata nel giro di pochi minuti.

E’ finita 2 a 2 al San Paolo, con questo risultato la Roma resta sola al quinto posto.