Napoli, protesta contro la ztl: Hamsik ‘vittima’ del traffico

Pubblicato il 4 Aprile 2013 21:44 | Ultimo aggiornamento: 4 Aprile 2013 21:46
Napoli protesta contro la ztl: Hamsik 'vittima' del traffico

Napoli protesta contro la ztl: Hamsik ‘vittima’ del traffico

NAPOLI – Alcune centinaia di persone manifestano davanti alla sede del Comune di Napoli contro la ztl promossa dall’amministrazione partenopea, in particolare nella zona del centro storico e del lungomare.

I manifestanti, provvisti di megafoni e fischietti, scandiscono slogan contro la Coppa America, in programma nelle prossime settimane nel capoluogo partenopeo, e denunciano ”la morte di esercizi commerciali, studi professionali e ristoratori” per quello che definiscono ”un Napolicidio con provvedimenti calati dall’alto senza alcun dialogo”.

Espongono croci di legno e striscioni: su uno di questi c’e’ scritto ‘Maledetto il giorno che ti ho votato‘. Un altro, invece, recita la scritta ‘Tu vuo fa’ l’americano’.

Tra loro anche gli sfollati della Riviera di Chiaia dove un mese e’ crollata l’ala di un palazzo.

A manifestare il loro malcontento ci sono anche i tassisti; mentre un legale ha annunciato una class action a tutela delle vittime delle buche stradali.

Un cordone di polizia sorveglia la rumorosa protesta che si sta svolgendo senza problemi per l’ordine pubblico. Tra le ‘vittime’ del traffico generato dalla manifestazione di protesta  c’è da sottolineare anche la presenza del calciatore Marek Hamsik.