Napoli-Borussia Dortmund, formazioni Champions League: Higuain in attacco

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 settembre 2013 17:57 | Ultimo aggiornamento: 18 settembre 2013 17:58
Napoli, Rafa Benitez (LaPresse)

Napoli, Rafa Benitez (LaPresse)

NAPOLI – Napoli-Borussia Dortmund,  formazioni della partita valida per la prima giornata fase a gironi della Champions League 2013 / 2014. Fischio d’inizio alle ore 20.45.

Napoli (4-2-3-1): 12 Reina, 11 Maggio, 33 Albiol, 28 Cannavaro; 18 Zuniga, 85 Behrami, 88 Inler, 11 Callejon, 17 Hamsik, 19 Pandev, 9 Higuain.

(1 Rafael, 5 Britos, 16 Mesto, 27 Armero, 20 Dzemaili, 14 Mertens, 24 Insigne). All.: Benitez. Squalificati: nessuno. Diffidati: nessuno. Indisponibili: nessuno.

Borussia Dortmund (4-2-3-1): 1 Weidenfeller; 19 Grosskreutz, 4 Subotic, 15 Hummels, 29 Schmelzer; 18 Sahin, 6 Bender; 17 Aubameyang, 10 Mkhitaryan, 11 Reus; 9 Lewandowski.

(20 Langerak, 25 Papastathopoulos, 21 Kirch, 23 Schieber, 37 Durm, 16 Blaszczykowski, 7 Hofmann )All. Klopp. Squalificati: nessuno Diffidati: nessuno Indisponibili: Kehl, Gundogan, Piszczek Arbitro: Proenca (Por) Quote Snai: 2,65; 3,40; 2,45.

Il Napoli ospita per la prima volta il Borussia Dortmund, per la nona volta una rivale tedesca in gare ufficiali e finora ha un bilancio – a proprio favore – di 4 successi, 1 pareggio e 3 sconfitte. L’ultima vittoria campana risale, tuttavia, alla finalissima di coppa Uefa del 3 maggio 1989: 2-1 contro lo Stoccarda.

Il Borussia Dortmund affronta per la quattordicesima volta una trasferta europea in Italia e finora ha un bilancio negativo è di 4 successi, 1 pareggio ed 8 sconfitte, con gialloneri vittoriosi nelle ultime 2 gare in Italia (1-0 a San Siro sul Milan nella Champions League 2002/03 e 2-0 dopo over-time ad Udine nella coppa Uefa 2008/09).

L’ultima rete subita in Italia dal Borussia risale al 89′ di Milan-Borussia Dortmund 3-1 in coppa Uefa, 11 aprile 2002, autore Serginho. L’ultimo gol ufficiale segnato nelle coppe europee dal Napoli risale al 6 dicembre 2012 quando, in Europa League, fu sconfitto in casa per 1-3 dal Psv Eindhoven.

L’autore del gol azzurro fu Cavani al 18′: da allora si contano i restanti 72′ di quel match, più le intere partite di Europa League perdute contro il Viktoria Plzen (0-3 in casa e 0-2 in trasferta), per un totale di 252′ di digiuno assoluto. L’ultimo gol ufficiale subito in casa dal Napoli risale allo scorso 12 maggio quando, in serie A, si impose per 2-1 il Siena.

L’autore del gol bianconero è stato Grillo al 36′: da allora sono trascorsi i restanti 54′ di quel match, più le intere partite di campionato 2013/14 vinte contro Bologna (3-0) ed Atalanta (2-0), per un totale di 234′ di inviolabilità casalinga. Il Borussia Dortmund ha vinto solo una delle ultime 11 euro-trasferte disputate: è accaduto il 21 novembre 2012 quando, in Champions League, si impose per 4-1 in casa dell’Ajax.

Nelle altre 10 partite considerate lo score esterno tedesco è stato di 6 pareggi e 4 sconfitte. Arbitra il portoghese Pedro Proenca, classe 1970, internazionale dal 2003. All’esordio assoluto con il Napoli, conta già 8 precedenti con club italiani nelle coppe europee, con bilancio – a loro favore – di 3 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte.

Il Borussia Dortmund conta un precedente, vittoria 4-1 ad Amsterdam contro l’Ajax nella Champions League 2012/13. In assoluto, con club tedeschi, Proenca conta 4 successi, 4 pareggi e 5 sconfitte su 13 precedenti totali. (A cura di Football Data).