Napoli, Mazzarri: “Il Parma è la nostra bestia nera”

Pubblicato il 15 settembre 2012 14:49 | Ultimo aggiornamento: 15 settembre 2012 14:49

Mazzarri (LaPresse)

NAPOLI – “Questo aspetto è fisso nella mia mente, e l’ho già detto ai calciatori, che il Parma sinora ci ha sempre messo in difficoltà nei mie anni a Napoli e ci ha sempre dato una svolta negativa al campionato”.

Walter Mazzarri mette in guardia la sua squadra dalle insidie che può nascondere la gara di domani in casa contro la squadra di Donadoni.

“L’anno scorso – rievoca l’allenatore dei partenopei – è stata una partita stregata e anche altre volte siamo stati beffati pur non meritando. Oltretutto il Parma quest’anno è ben attrezzato, ha giocatori di ottimo livello e non si sa ancora a quale classifica potrà ambire. Queste sono incognite che ho ben presenti, anche alla luce della settimana senza i nazionali che sono arrivati alla spicciolata”.

Mazzarri dice di non voler “rischiare domani di vedere lo stesso avvio di gara che abbiamo fatto con la Fiorentina”. Secondo il tecnico dei campani, “il Parma verrà al San Paolo con maggiore spensieratezza perché psicologicamente è più libera di noi. Questo è un altro ostacolo da superare. Ho ben presente tutti questi aspetti e sono un po’ teso perchè mi sarebbe piaciuto poter avere l’intera rosa per poter preparare il match. Onestamente ho un po’ di apprensione per questa partita”. Mazzarri non ha ancora chiarito i dubbi sul ballottaggio Pandev-Insigne come partner d’attacco di Cavani:

“Valuterò gli ultimi dettagli dopo la rifinitura”, spiega il tecnico che però ammette: “In partenza Pandev ha la priorità su Insigne, poi se mi accorgerò che ci possano essere altre soluzioni per sorprendere gli avversari di vola in volta le prenderò certamente in considerazione”.