Nations League, serie D: il campionato degli scarsi, quelli scarsi per davvero

di Gianluca Pace
Pubblicato il 16 novembre 2018 8:39 | Ultimo aggiornamento: 16 novembre 2018 8:39
Nations League, la Serie D tra... San Marino, Andorra e Lussemburgo

Nations League, la Serie D tra… San Marino, Andorra e Lussemburgo

ROMA – C’è una Nations League nella Nations League. E’ la Nations League delle nazionali più scarse che, in Serie D, si stanno sfidando per l’onore. Nel girone A della Serie D per esempio c’è l’Andorra che in tutta la sua storia ha vinto cinque partite: tre amichevoli contro la Bielorussia, l’Albania e San Marino e due partite di qualificazione ai campionati mondiali contro la Macedonia e l’Ungheria.

Andorra che in questa Nations League è riuscita a strappare tre pareggi al Kazakistan, alla Lettonia e alla Georgia. Il capitano dell’Andorra è il difensore Ildefons Lima che può vantare anche presenze in Serie B con la Triestina. Tra le partite da ricordare dell’Andorra c’è la prima storica vittoria (ma in amichevole) contro la Bielorussia nel 2000 e la recente vittoria in trasferta contro l’Ungheria.

Nel girone B poi c’è un Lussemburgo scatenato che, con nove punti, si sta giocando il primo posto. Certo il girone non è dei più ostici con Bielorussia, Moldavia e San Marino. Ma la nazionale guidata da Luc Holtz sta facendo la sua bella figura. Il Lussemburgo, d’altronde, ha sicuramente più qualità dell’Andorra (chi non ricorda la storica vittoria per 5-4 contro la Francia nel 1914 o il 6-0 all’Afghanistan nel 1948) e, soprattutto, può contare su Danel Sinani, attaccante serbo-lussemburghese autore già di tre gol. 

Nello stesso girone del Lussemburgo c’è il San Marino. Il San Marino, è bene ricordarlo, è terzultimo nel ranking FIFA davanti solo a Bahamas e all’arcipelago corallino Turks e Caicos che qualche mese fa ha perso 11-0 con Cuba. E in questa Nations League, al momento, il San Marino non è riuscito a ribaltare la tradizione perdendo tutte le partite e non riuscendo a segnare neanche un gol.

Nella sua storia il San Marino però per qualche anno ha detenuto il record di gol più veloce in una partita tra nazionali. Era il 1993 e l’attaccante sammarinese Davide Gualtieri segnò dopo 8,3 secondi di gioco contro l’Inghilterra. Per la cronaca alla fine la partita finì 7-1 per gli inglesi. Il record fu poi battuto nel 2016. Miglior giocatore nella storia di San Marino? Semplice: Massimo Bonini che giocò nella Juventus di Tardelli e Platini.

Il girone C della Nations League è forse il più competitivo con Kosovo, Azerbaigian, Far Oer e Malta. Nel girone D troviamo due tra le nazionali più scarse: Gibilterra e Liechtenstein. Il Liechtenstein è la nazionale dove può vantare record su record una vecchia conoscenza del calcio italiano: Mario Frick. Liechtenstein che in questa Nations League è riuscito anche conquistare tre punti battendo proprio Gibilterra per 2-0.

Questo il riepilogo dei gironi (con le classifiche) della Serie D:

Girone 1: Georgia, Kazakistan, Lettonia e Andorra. Classifica: Georgia 13, Kazakistan 6, Lettonia 3, Andorra 3.

Girone 2: Lussemburgo, Bielorussia, Moldavia e San Marino. Classifica: Bielorussia 11, Lussemburgo 9, Moldavia 8, San Marino 0.

Girone 3: Kosovo, Azerbaigian, Far Oer e Malta. Classifica: Kosovo 8, Azerbaigian 6, Far Oer 4, Malta 2.

Girone 4: Macedonia, Liechtenstein, Armenia e Gibilterra. Classifica: Macedonia 9, Armenia 6, Gibilterra 6, Liechtenstein 3.

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 16 NOVEMBRE