Nazionale, la maglia numero 10 a Federico Bernardeschi. Prima di lui Baggio, Del Piero, Totti e… Grifo!

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 23 marzo 2019 18:16 | Ultimo aggiornamento: 23 marzo 2019 18:17
Nazionale, la maglia numero 10 a Federico Bernardeschi. Prima di lui Baggio, Del Piero, Totti e... Grifo!

Nazionale, la maglia numero 10 a Federico Bernardeschi. Prima di lui Baggio, Del Piero, Totti e… Grifo. Foto ANSA/MAURIZIO DEGL’INNOCENTI

UDINE – Il dado è tratto, Federico Bernardeschi indosserà la maglia numero 10 della Nazionale Italiana di calcio. Una grande responsabilità se consideriamo il fatto che questa maglia è stata indossata da un incredibile elenco di fuoriclasse nella storia recente della Nazionale. Da Roberto Baggio ad Alessandro Del Piero fino ad arrivare a Francesco Totti, fresco di ritiro dal calcio giocato. Ma la dieci non è stata indossata solamente da calciatori che hanno scritto la storia del calcio, nel corso della partita amichevole vinta per 1-0 contro gli Stati Uniti, questa maglia è stata indossata da Vincenzo Grifo.

Nazionale: prima di Bernardeschi, la maglia 10 è andata a Grifo

Si tratta di un calciatore sconosciuto ai più visto che non ha mai giocato nel nostro campionato. Vincenzo Grifo è un calciatore italiano con cittadinanza tedesca, centrocampista del Friburgo in prestito dall’Hoffenheim. Mancini lo ha scelto per la Nazionale Italiana perché è rimasto colpito dalla sua duttilità. Può giocare in attacco ma allo stesso tempo può ricoprire moltissimi ruoli del centrocampo.

Altri numeri: Kean per il esordio dal 1’ con la Nazionale porterà la numero 14, Immobile non si separerà dalla 17, mentre Pavoletti, preferito a Lasagna (in tribuna nonostante si giochi a Udine) avrà la 9.

Politano confermerà la 16 che ha nell’Inter, Quagliarella la 21, mentre il romanista Zaniolo avrà la 23. Per il resto Verratti con la 6, Barella con la 18, Jorginho con la 8, Bonucci con la 19, Giorgio Chiellini con la 3, Gigio Donnarumma con la 20. In tribuna oltre a Lasagna finiranno Mattia Perin, Armando Izzo e Bryan Cristante.