Nazionale, senatori contro Ventura: cosa hanno deciso nello spogliatoio

Pubblicato il 12 novembre 2017 19:53 | Ultimo aggiornamento: 12 novembre 2017 19:53
ventura-rottura

Nazionale, senatori contro Ventura: cosa hanno deciso nello spogliatoio
ANSA

MILANO – A poche ore dal ritorno dei playoff Mondiali tra l’Italia e la Svezia, l’umore azzurro sarebbe ai minimi storici per la rottura tra il ct Ventura e i senatori della Nazionale.

Secondo quanto scrive La Repubblica, il ct sarebbe “solo” a causa delle idee non approvate, quindi non condivise, dal gruppo. Anzi, diciamola meglio: dai senatori. Dai cinque leader della nazionale, Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini e De Rossi.

Quello che è successo allo stadio Filadelfia di Torino

Una sorta di commissione interna, che ha riunito la squadra – senza lo staff tecnico – allo stadio Filadelfia di Torino. E che ha parlato “da commissione” dopo il pareggio con la Macedonia, a ottobre. L’immagine di Ventura usata per raccontare la sua solitudine è quella del riscaldamento di Solna. «Nessuna tuta azzurra si è avvicinata al ct», scrive il quotidiano romano.

Madrid decisiva per la rottura tra il ct e i senatori della Nazionale

Secondo Repubblica, tutto nasce dopo Madrid: «La solitudine di Ventura, in verità, è un concetto relativamente nuovo e parzialmente inesatto. Risale a nemmeno due mesi e mezzo fa, al 2 settembre scorso, quando l’Italia fu travolta dalla Spagna a Madrid, nulla fu più come prima e la fiducia nel commissario tecnico, dentro la squadra e fuori, cominciò a incrinarsi. Da allora le iperboli si sono sprecate, fino a immaginare Buffon ct in pectore già sul campo, mentre dà direttive in Svezia».

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other