Nazionale tra incubo Serie B e miraggio qualificazione, sui social è già “Mancini-Ventura”. Ct già a rischio esonero

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 ottobre 2018 18:00 | Ultimo aggiornamento: 13 ottobre 2018 18:01
Nazionale tra incubo Serie B e miraggio qualificazione, sui social è già "Mancini-Ventura". Ct già a rischio esonero

Nazionale tra incubo Serie B e miraggio qualificazione, sui social è già “Mancini-Ventura”. Ct già a rischio esonero

ROMA – L’anno peggiore nella storia della Nazionale Italiana di calcio. Gli azzurri non si sono qualificati al Mondiale e adesso rischiano seriamente di retrocedere nella Serie B della Nations League, sparendo dal calcio internazionale che conta. Un’onta inacettabile per una Nazionale che vanta quattro titoli Mondiali (come la Germania e solamente uno in meno del Brasile).

La partita in casa della Polonia è un’ultima spiaggia. In caso di sconfitta, l’Italia retrocederebbe matematicamente in Serie B e rischierebbe di non essere testa di serie al sorteggio degli Europei 2020, il 2 dicembre a Dublino. 

 In caso di vittoria, sarebbe matematicamente salva ma avrebbe comunque bisogno di un miracolo sportivo per accedere alle finali della Nations League, dovrebbe battere anche il Portogallo e sperare in un risultato positivo della Polonia, a quel punto già retrocessa, contro i lusitani. Insomma, un quadro non impossibile ma certamente poco probabile. 

E così, pensando a una cosa alla volta, c’è da vincere domani sera in Polonia per conseguire la salvezza. Che è il minimo sindacale ma anche un obbligo per evitare di sprofondare negli abissi della Serie B delle Nazionali. 

Mancini è già a rischio esonero

Roberto Mancini è in discussione e sui social è già deriso come “nuovo Ventura”. In sei partite con la Nazionale, ha raccolto solamente la miseria di una vittoria, di misura,  contro la modesta Arabia Saudita. Mancini che potrebbe essere l’allenatore della retrocessione in Serie B. Il ct è in discussione perché ha fatto troppi esperimenti che hanno portato l’Italia a rischio retrocessione. E dopo sei partite, ancora non ha trovato la formazione tipo. Domani potrebbe essere anche la sua ultima spiaggia in caso di mancata vittoria, e quindi salvezza, contro la Polonia.