Lutto nel mondo del rugby: Nevin Spence è morto cadendo in un pozzo

Pubblicato il 16 settembre 2012 20:19 | Ultimo aggiornamento: 16 settembre 2012 20:19

Nevin Spence

BELFAST, IRLANDA DEL NORD – La tragedia che ha colpito il mondo del rugby con la morte di Nevin Spence, 22enne centro dell’Ulster in predicato di essere convocato dalla nazionale irlandese, mette in forte dubbio la partita di Celtic League che la sua squadra, vice-campione d’Europa, dovrebbe giocare il prossimo venerdì a Parma contro le Zebre.

Spence, che l’anno scorso era stato premiato dalla federazione irlandese (Irfu) come ‘giovane del 2011′, è morto insieme al padre e al fratello, cadendo ieri sera cadendo in un pozzo nero all’interno della loro azienda agricola nell’Irlanda del Nord, a Hillsbourough. La sorella, unica superstite, e’ ora ricoverata in ospedale per avere inalato fumi tossici.

 Il Premier nord-irlandese Peter Robinson si e’ detto ”profondamente rattristato per questa tragedia che ci ha privato un giovane destinato ad una brillante carriera internazionale”.

Dalla Federazione italiana rugby, che ha una propria franchigia, le Zebre, in Celtic League e Coppa Europa Heineken, e’ arrivata una nota in cui si esprime ”il piu’ profondo cordoglio alla famiglia del giocatore dell’Ulster” e si fa presente che ”la Fir e le Zebre Rugby sono in contatto in merito alla prossima giornata di Celtic League (Zebre-Ulster, in programma venerdi’ 21 settembre a Parma) e rispetteranno i desideri della famiglia di Nevin e dei suoi compagni di squadra. A loro vanno, in questo tragico momento, i pensieri di tutti i rugbisti italiani”. La partita potrebbe quindi essere rinviata.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other