Neymar interrogato per due ore. Esame medico non riscontra violenze su donna

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Giugno 2019 19:15 | Ultimo aggiornamento: 7 Giugno 2019 19:15
Neymar interrogato per due ore. Esame medico non riscontra violenze su donna (foto Ansa)

Neymar interrogato per due ore. Esame medico non riscontra violenze su donna (foto Ansa)

ROMA – Nella tarda serata di giovedì 6 giugno, l’attaccante brasiliano Neymar si è presentato in commissariato nella zona Nord di Rio de Janeiro per essere interrogato dagli inquirenti. Il giocatore era chiamato a rispondere del video pubblicato sui social nei giorni scorsi per difendersi dalle accuse di stupro da parte di Najila Trindade.

Nel video, infatti, Neymar aveva diffuso delle foto intime della ragazza commettendo un reato che potrebbe costargli da uno a cinque anni di carcere.

Sceso dal pullman in stampelle a causa dell’infortunio alla caviglia che gli impedirà di giocare la Coppa America, Neymar ha attraversato su una sedia a rotelle la marea umana di giornalisti e tifosi accorsi per l’occasione: “Voglio solo ringraziare per tutto il sostegno che ho ricevuto, mi sento davvero amato” ha detto Neymar poco prima di entrare in commissariato.

L’interrogatorio è durato poco meno di due ore e, secondo la stampa brasiliana, avrebbe riguardato esclusivamente il video diffuso dal giocatore e non le accuse di violenza, per le quali sarà sentito a San Paolo dove è stata presentata la denuncia. “Neymar voleva venire il prima possibile in modo da chiarire quanto era dovuto – ha fatto sapere il suo legale, Maira Fernandes – Siamo fiduciosi di provare l’innocenza del nostro cliente”.

I risultati della visita medica.

L’esame medico-legale a cui si è sottoposta Najila Trinidade Mendes de Souza – la donna 26enne brasiliana che accusa Neymar di averla stuprata in un albergo parigino il 15 maggio scorso – non ha rilevato lesioni nell’area genitale. Lo ha reso noto il portale news Uol, collegato con il quotidiano brasiliano Folha de Sao Paulo. Secondo la testata, che ha avuto accesso al documento, l’unica ferita sul corpo della donna è stata rilevata sul dito della mano destra. 

Fonte: Ansa, Agi.