Neymar si offre alla Juventus, tifosi sognano attacco con Cristiano Ronaldo

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 17 Luglio 2019 14:49 | Ultimo aggiornamento: 1 Agosto 2019 9:34

PARIGI – Neymar in crisi. L’attaccante brasiliano ha fatto di tutto per lasciare subito il Psg. Non si è presentato in tempo al ritiro precampionato del club francese e si è fatto riprendere in pubblico mentre giocava sulla spiaggia quando invece sarebbe dovuto essere al lavoro con il Psg.

Tutto questo non è servito a nulla perché nessuno ha presentato offerte per acquistarlo. Quindi Neymar, seppur in ritardo ed a malincuore, è dovuto tornare a Parigi. Il Psg lo ha anche convocato per la tournée in Asia dove i francesi disputeranno alcune partite di prestigio tra le quali spicca il match contro l’Inter di Antonio Conte. 

Ma O’Ney non ha cambiato idea. Vuole “scappare” a tutti i costi dalla prigione dorata di Parigi e ha dato mandato al potente intermediario di mercato Pini Zahavi di trovargli una nuova destinazione. Pini Zahavi fu decisivo ai tempi del suo trasferimento da record dal Psg al Barcellona

Neymar vuole lasciare il Psg. Dove va? Barcellona, Juventus, Real Madrid, Bayern, United: tutte le possibilità. 

Come scrive La Gazzetta dello Sport, la preferenza dell’attaccante brasiliano resta comunque per il Barcellona. Ma le difficoltà sono notevoli non soltanto per questioni economiche.

Tra Ney e la dirigenza c’è infatti in ballo un contenzioso legato al vecchio rinnovo del contratto, senza dimenticare che in Catalogna non dimenticano le modalità della fuga a Parigi, nel 2017. Senza dimenticare che, conclude MD, servono almeno 170 milioni. Oppure giocatori con quella valutazione.

La sua seconda scelta è la Juventus. La notizia del suo possibile passaggio ai bianconeri ha fatto impazzire i tifosi della Juventus che già fantasticano su una coppia d’attacco Mondiale con Cristiano Ronaldo. 

La terza scelta di O’Ney è il Real Madrid mentre lo convincono meno le destinazioni Bayern Monaco e Manchester United dove sarebbe la stella indiscussa della squadra.