Nicola Berti: “Mai milanista. Che serate con Ronaldo. Bayern? Erano rincoglioniti”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 marzo 2018 18:34 | Ultimo aggiornamento: 15 marzo 2018 18:34
Nicola Berti: "Mai milanista. Che serate con Ronaldo. Bayern? Erano rincoglioniti"

Nicola Berti e Paolo Maldini, avversari di molti derby (AnsA)

MILANO – Quando parla Nicola Berti, le polemiche sono assicurate. L’ex calciatore dell’Inter (229 presenze e 29 gol in campionato), è stato protagonista di un autentico show nel corso dell’intervista esclusiva rilasciata a Alessandro Cattelan. 

Un vero interista

“Meglio sconfitto che milanista. Questa è mia, Prisco è il numero 1 ma io solo il numero 2. Dopo un derby di Coppa Italia prendemmo 3 gol in 15′, per anni non parlavo con anni con i milanisti. Questi erano derby, prima ci si insultava, ora si entra mano per mano. Io, nel riscaldamento, tiravo pallonate addosso ai muri delle palestre dove c’erano i milanisti. Se vedevo Maldini al ristorante io non entravo e viceversa”.

La serata con Ronaldo

“Ho fatto serata con Ronaldo, l’altra sera finalmente c’era uno peggio di me, Ronnie Ronaldo. Chiaramente è stato votato come miglior giocatore, io ogni volta ho dovuto aiutarlo a salire i gradini (ride, ndr)”.

Il gol al Bayern

“Rifare il gol al Bayern? Con qualche secondo in più sì. Erano tutti vecchi rincoglioniti, Augenthaler aveva 40 anni. Comunque è stato un grande gol, con il Bayern, mica Chievo o Empoli. Poi perdemmo il ritorno ma tre giorni dopo vincemmo il derby”.