Ventola attaccato sui social per il post sul vaccino anti Covid negli Emirati Arabi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Novembre 2020 14:14 | Ultimo aggiornamento: 18 Novembre 2020 14:14
Ventola attaccato sui social per il post sul vaccino anti Covid negli Emirati Arabi

Ventola attaccato sui social per il post sul vaccino anti Covid negli Emirati Arabi

Nicola Ventola su Facebook ha parlato del vaccino anti Covid, spiegando che negli Emirati Arabi esiste e lo stanno già facendo.

Voleva essere un messaggio di speranza sul vaccino anti Covid e invece il posto dell’ex calciatore Nicola Ventola è diventato fonte di discussione. Molti utenti hanno attaccato l’ex di Bari e Inter.

Ventola, che ha vissuto a Dubai, proprio negli Emirati Arabi, ha detto la sua sul vaccino anti Covid. Ma viste le reazioni è stato costretto a precisare. “Questo post è stato annunciato il 3 Novembre 2020 da sua H.H. Prima di attaccare su un così delicato argomento bisogna sciacquarsi la bocca. Quello che ho detto nelle storie è un dato di fatto e cioè che il vaccino esiste negli Emirati Arabi“. 

“Documento quello che vedo, leggo e conosco – prosegue Ventola – 3 persone che lo hanno già fatto. Io non voglio far illudere o soffrire nessuno in questo momento così complicato anzi volevo dare speranza visto la serietà di questo popolo avendoci vissuto per quasi 5 anni. Funziona non funziona io non lo posso sapere… ma a me ripeto ha dato speranza. Ma purtroppo l’ignoranza e il voler far scoop e screditare di alcune persone ti fanno riflettere!! Che schifo!!! Io baso quello che ho detto su dati di fatto e speriamo che arrivi al più presto il vaccino non solo in Italia ma in tutto il mondo”.

Ventola ha poi illustrato la situazione

L’ex calciatore ha preso come esempio la nazionale degli Emirati Arabi, che ha già iniziato la somministrazione del vaccino: “Questa nazionale di calcio degli Emirati Arabi con 1 giocatore alla mia sinistra che ha fatto la storia di questo paese e che conosco bene avrebbe fatto il vaccino 2 giorni fa a tutti i giocatori. Per fare un esempio di questa foto è come se Donnarumma, Barella e Immobile avessero fatto vaccino 2 giorni fa. Questi sono fatti non chiacchiere e non penso siano personaggi così influenti che prendano per fare le cavie”.

“Detto questo  – conclude – a me non mi viene in tasca niente e capisco pure come tutti voi che ci sono e ci saranno sempre delle nazioni che per potere economico saranno sempre avanti e questo nulla togliere al nostro amato paese che sta facendo ne sono certo il possibile per risolvere questa pandemia. Anzi ben venga che qualcuno con la sua forza acceleri le cose. Questi sono fatti e sono su tutti i giornali qui … era per dare una fottuta SPERANZA di cui noi tutti abbiamo bisogno non per fare polemica. Grazie”. (Fonte Facebook).