Nike obbliga LeBron James a non cambiare numero di canotta, ecco perché

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 13 Luglio 2019 13:55 | Ultimo aggiornamento: 13 Luglio 2019 15:05
Nike obbliga LeBron James a non cambiare numero di canotta, ecco perché

LeBron James, uomo Nike, tenta la schiacciata in Lakers vs Nets (foto Ansa)

LOS ANGELES – Puoi essere uno dei giocatori più forti di tutti i tempi della NBA ma se hai un contratto a vita con la Nike non sei libero di cambiare numero di maglia. LeBron James avrebbe voluto lasciare il suo numero 23 al neo acquisto dei Lakers Anthony Davis, come gli aveva promesso privatamente, per tornare al numero 6 che indossava ai tempi dei Miami Heat ma non ha potuto farlo perché la Nike ha posto il suo veto. 

Stando al regolamento della NBA, i giocatori sotto contratto, e LeBron è tra questi, avevano tempo fino al 15 marzo per comunicare la scelta del numero di canottiera, che poi sarebbe così stata mandata in produzione dallo sponsor tecnico, la Nike. La trattativa per portare Davis ai Lakers, è decollata dopo questa data quindi LeBron ha deciso di cambiare numero dopo il quindici marzo. 

La NBA era pronta a fare uno strappo alla regola perché la richiesta arrivava da una leggenda come LeBron James ma la Nike è stata categorica e ha rifiutato immediatamente la richiesta del fuoriclasse dei Lakers. 

Nike, LeBron James non può cambiare numero. Ecco perché.

LeBron James non è un semplice giocatore, è una multinazionale. E’ uno dei tre giocatori a livello Mondiale che ha un contratto milionario a vita con la Nike (gli altri due sono l’altra leggenda del basket Michael Jordan ed il calciatore della Juventus Cristiano Ronaldo). 

LJ23 (LeBron James 23) è un marchio come CR7 (Cristiano Ronaldo 7). La canotta di LeBron James è la più venduta della NBA, già sono state prodotte dalla Nike diverse migliaia di divise da gioco del fuoriclasse dei Los Angeles Lakers: ritirarle dal mercato per emettere la nuova canotta con il nuovo numero avrebbe comportato un danno di svariate decine di migliaia di dollari.

LeBron James sarà costretto a continuare a giocare con il numero 23 mentre il neo acquisto dei Lakers Anthony Davis dovrà accontentarsi del numero 3.