Nocerina, presidente Giovanni Citarella arrestato. “Pagava stipendi in nero”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 gennaio 2014 11:17 | Ultimo aggiornamento: 9 gennaio 2014 11:17
Il presidente della Nocerina Giovanni Citarella

Il presidente della Nocerina Giovanni Citarella

ROMA- E’ accusato di aver pagato gli stipendi dei suoi calciatori in nero. Il presidente della Nocerina, Giovanni Citarella, è stato arrestato dalla Guardia di Finanza. I militari, che stanno eseguendo una serie di perquisizioni, hanno anche sequestrato il 42% del capitale sociale della Nocerina oltre a beni mobili ed immobili e disponibilità finanziarie per centinaia di migliaia di euro.

Assieme a Citarella sono finiti in carcere anche il fratello del patron della Nocerina, Christian, e il cognato di quest’ultimo. Le accuse ipotizzate nell’ordinanza di custodia cautelare firmata dal Gip di Salerno sono, a vario titolo, di associazione a delinquere finalizzata all’emissione di fatture false e all’intestazione fittizia di beni..

Stipendi in nero a calciatori e allenatori. È quanto sarebbe avvenuto alla Nocerina, secondo quanto ricostruito dall’indagine della Guardia di Finanza che ha portato oggi all’arresto del presidente della società. Secondo l’accusa, infatti, sia i giocatori sia gli altri dipendenti e tesserati della società, dall’allenatore ai magazzinieri, avrebbero ricevuto ingenti somme di denaro in nero.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other