Nuoto, Ryan Lochte posta foto mentre fa una trasfusione: è proibita, squalificato per doping

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 luglio 2018 12:04 | Ultimo aggiornamento: 24 luglio 2018 12:04
Ryan Lochte

Ryan Lochte squalificato per 14 mesi per una trasfusione proibita

ROMA – Ryan Lochte, 33enne nuotatore campione olimpico, è stato squalificato per 14 mesi per una violazione delle regole antidoping. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Lochte è stato squalificato dall’agenzia statunitense antidoping (USADA) per aver fatto ricorso a terapia endovenosa, l’infusione di sostanze direttamente nelle vene.

Lochte non è stato accusato di aver assunto sostanze dopanti: le regole antidoping statunitensi tuttavia proibiscono il ricorso alla terapia endovenosa se non in presenza di ragioni mediche. L’indagine su Lochte è cominciata dopo che lui stesso aveva pubblicato una sua foto durante una sessione di terapia endovenosa.

Lochte vanta sei ori, tre argenti e tre bronzi olimpici, oltre a 18 ori mondiali in vasca lunga e 21 in vasca corta. Con questo stop non sarà al via ai campionati statunitensi in programma questa settimana in California, ma sarà anche ineleggibile per i Pan Pacifici di fine stagione e per i Mondiali del prossimo anno.