Olanda-Germania in diretta tv su Rai 1

Pubblicato il 13 Giugno 2012 10:02 | Ultimo aggiornamento: 13 Giugno 2012 10:02

ROMA – Olanda-Germania verrà trasmessa in diretta tv in alta definizione su Rai 1, le formazioni di Olanda-Germania, partita del girone B di Euro 2012, in programma nel Metalist Stadium di Karkhiv (ore 20,45).

Olanda (4-2-3-1): 1 Stekelenburg, 2 Van der Wie, l3 Heitinga, 4 Mathijsen, 15 Willems, 6 Van Bommel, 8 N. De Jong, 11 Robben, 10 Sneijder, 20 Afellay, 16 Van Persie. (12 Vorm, 22 Krul 5 Bouma 13 Vlaar 21 Boulahrouz 14 Schaars 17 Strootman 23 Van der Vaart 7 Kuyt 18 L. De Jong 19 Narsingh, 9 Huntelaar ). All.: Van Marwijk.

Germania (4-2-3-1): 1 Neuer, 20 Boateng, 5 Hummels, 14 Badstuber, 16 Lahm, 6 Khedira, 7 Schweinsteiger, 13 Muller, 8 Ozil, 10 Podolski, 23 Gomez. (12 Wiese, 22 Zieler, 3 Schmelzer, 4 Howedes, 17 Mertesacker, 2 Gundogan, 9 Schurrle, 15 Bender, 18 Kroos, 19 Goetze, 21 Reus, 11 Klose). All.: Loew. Arbitro: Jonas Eriksson (Svezia). Quote Snai: 2,80; 3,35; 2,40.

Sono 38 i precedenti assoluti tra le nazionali maggiori di Olanda e Germania dei due paesi (3 nelle fasi finali Mondiali, 4 nelle fasi finali Europee, 2 nelle qualificazioni Mondiali, 29 in amichevole) con bilancio di 10 affermazioni dell’Olanda, 14 pareggi e 14 successi della Germania.

Nelle ultime 10 sfide assolute la Germania e’ sempre andata in gol, realizzando complessivamente 14 reti: ultimo digiuno tedesco nello 0-0 del 19 ottobre 1988,  qualificazioni ai Mondiali di Italia ’90.

Sono 4 i precedenti nelle fasi finali degli Europei tra Olanda e Germania. Il bilancio vede in vantaggio l’Olanda per 2 successi ad 1, con anche 1 pareggio.

La caratteristica di questo confronto e’ che, in ciascuna di queste 4 gare, entrambe le squadre sono sempre andate in rete, segnando complessivamente 6 reti la Germania, 8 l’Olanda. Mattatore della sfida e’ stato Klaus Allofs, autore di una tripletta nel match vinto dai tedeschi nel 1980 per 3-2.

L’Olanda e’ reduce agli Europei da due k.o. consecutivi: l’1-3 dalla Russia dopo over-time, che la estromise da Austria/Svizzera 2008 e lo 0-1 subito dalla Danimarca quattro giorni fa. In caso di mancata vittoria sui tedeschi, l’Olanda eguaglierebbe la sua striscia negativa record di 3 gare messa insieme due volte, una prima tra Italia ’80 e Germania ’88 (1 pareggio e 2 sconfitte) ed una seconda tra Belgio/Olanda 2000 e Portogallo 2004 (2 pareggi ed 1 sconfitta).

L’arbitro Jonas Eriksson e’ nato il 28 marzo 1974 a Lulea ed e’ internazionale dal 2002. L’Olanda ha un solo precedente con Eriksson (0-0 in casa in amichevole contro la Svizzera l’11 novembre scorso) ed e’ diretta da fischietti svedesi in fasi finali degli Europei per la settima volta e finora vanta un bilancio – a proprio favore – di 3 vittorie, 2 pareggi ed 1 sconfitta.

La Germania, al debutto assoluto con Eriksson, dal canto suo, e’ al quarto incrocio agli Europei con arbitri svedesi ed e’ imbattuta: 2 vittorie ed 1 pareggio, il bilancio a proprio favore.