Prima dell’inizio di Olanda – Spagna, “Jimmy Jump” prova a rubare la coppa del mondo: placcato dalla sicurezza

Pubblicato il 12 luglio 2010 13:14 | Ultimo aggiornamento: 12 luglio 2010 13:14

Prima dell’inizio della finale del Mondiale, un invasore chiamato “Jimmy Jump,” pseudonimo di Jaume Marquet Cot, è entrato in campo e si è diretto verso la coppa del mondo col tentativo di toccarla ed alzarla come aveva fatto pochi minuti prima Fabio Cannavaro.

Jimmy Jump non ci è riuscito dato che è stato subito fermato dagli steward: una volta buttato a terra, è stato placcato sollevato e portato fuori dal “Soccer city” tra gli applausi del pubblico.

In passato “Jimmy Jump” è gia stato invasore in altri sport: Gran premi di Formula 1, partite di basket nonché all’ultimo festival dell’Eurovisione nel momento in cui si esibiva il rappresentante spagnolo.

Una volta braccato dalla sicurezza, l’uomo è stato portato via dal tunnel dove si trovavano i giocatori, che per far passare l’invasore e le otto persone che lo tenevano fermo si sono dovuti scansare. Al momento dell’invasione. l’uomo indossava il classico berretto rosso alla catalana, ed una maglietta scura con la scritta «Jimmy Jump Against Racism»: