Londra 2012, Olimpiadi in diretta. Pallavolo e pallanuoto da urlo: in semifinale

Pubblicato il 8 agosto 2012 10:11 | Ultimo aggiornamento: 8 agosto 2012 23:47
Pallanuoto_Settebello_Italia_Olimpiadi

(LaPresse)

LONDRA (REGNO UNITO) – Dodicesimo giorno alle Olimpiadi. La pallavolo e la pallavolo maschile riscattano una giornata difficile per i colori azzurri: l’Italvolley stende per 3-0 gli americani e si qualifica per la semifinale. Il Settebello ha battuto nei quarti l’Ungheria per 11-9 e va in semifinale.

Altri azzurri in gara: vela con Angilella e Sibello nella Medal Race della 470.

La diretta:

22.40 – Vincenzo Mangiacapre va in semifinale: il ventitreenne di Marcianise ha battuto ai quarti del torneo di pugilato, categoria superleggeri, il kazako Daniyar Yeleussinov aggiudicandosi tutti e tre i round. Mangiacapre si è così assicurato almeno il bronzo. Prossimo avversario dell’azzurro sarà il cubano Iglesias Sotolongo.

20.47 – L’Italia della pallanuoto vola in semifinale del torneo olimpico di Londra. Ai quarti il Settebello ha battuto 11-9 l’Ungheria, campione in carica.

20.39 – L’azzurro Emanuele Abate non ce l’ha fatta a qualificarsi per la finale dei 110 ostacoli di Londra 2012. Si è infatti piazzato al quarto posto nella terza semifinale, correndo in 13”35, tempo che lo ha fatto risultare il secondo degli esclusi. Si può quindi dire che il ligure chiude la sua Olimpiade in decima posizione

18.38 – Gli azzurri della pallavolo si sono qualificati per le semifinali battendo nei quarti gli Stati Uniti 3-0 (28-26, 25-20, 25-20). In semifinale l’Italia affrontera’ il Brasile.

15.59 – La procura di Bolzano ha aperto formalmente una indagine sul marciatore Alex Schwazer, escluso dai giochi olimpici per doping. L’ipotesi di reato è di frode sportiva. Gli inquirenti ipotizzano infatti che l’assunzione delle sostanze dopanti sia avvenuta in parte in Italia, ma in parte anche all’estero. Per questo la competenza sull’inchiesta è della procura di Bolzano, visto che Schwazer è residente in Alto Adige

15:02 – Nella vela oro all’Australia nella classe 49er, argento alla Nuova Zelanda e bronzo alla Danimarca. Italia all’8° posto

12.55 – Daniele Meucci non riesce a centrare la finale dei 5mila uomini a Londra 2012. I tempi dei rispecaggi infatti arrivano tutti dalla seconda batteria, vinta dall’etiope Dejen Gebremeskel: Meucci aveva chiuso la sua batteria in ottava posizione con un tempo di 13:28.71, mentre l’ultimo tempo dei ripescati è dell’atleta del Gibuti Mumin Gala, a 13:21.21

12.20 – Non ci sono scuse per chi fa uso di doping. Sono le parole di Daniele Molmenti, oro a Londra nel K1 Slalom, che interviene nel caso che ha scosso lo sport azzurro, la positività all’Epo di Alex Schwazer, campione olimpico a Pechino nella 50 km di marcia. “Chi fa uso di doping inganna la nazione intera che crede in noi atleti. Vincere e farsi beccare così è una cosa vergognosa per tutta l’Italia”, sono le parole di Molmenti rilasciate a “Quinta Colonna”, su Canale 5.

12.05 – Daniele Meucci chiude in ottava posizione la sua qualifica di batteria nel 5mila uomini a Londra 2012 con il tempo di 13.28.71. Per il passaggio in finale bisognerà aspettare la seconda batteria e vedere i tempi per il rispecaggio. Primo in qualifica Hayle Ibrahimov, etiope che corre per l’Arzebaijan.

11.58 – Brutta gara per l’azzurra Silvia Salis che esce dalle qualifiche del martello donne a Londra con un solo lancio valido a 10.84. Due errori per la martellista che chiude in ultima posizione nel suo gruppo.

11.55 – Domenica sera, il suo era stato il volto triste della Giamaica: mentre Bolt e Blake festeggiavano l’accoppiata nei 100 metri, Asafa Powell ripensava all’infortunio che lo aveva tradito dopo i primi 70 metri della finale, costringendolo a chiuderla per onor di firma. E ora, per Powell arriva un’altra delusione: per l’ex primatista mondiale sui 100m non ci sarà nemmeno la finale (con oro blindato) nella staffetta 4x100m. L’infortunio all’inguine, infatti, lo terrà fuori per il resto della stagione.

11.50 – Canoa K4 donne 500m, oro all’Ungheria.

11.36 – Canoa K2 uomini 100m, oro all’Ungheria.

11.07 – Canoa C1 uomini, oro al tedesco Brendel.

10.52 – Canoa K1 uomini, oro alla Norvegia.