Olimpiadi Londra 2012, Magnini: “Da gennaio tutti male, serve una resa di conti”

Pubblicato il 31 luglio 2012 11:48 | Ultimo aggiornamento: 31 luglio 2012 12:08
iMagnini_Londra_2012

Magnini deluso dopo l’eliminazione nei 100 sl (Ansa)

LONDRA (REGNO UNITO) – Niente da fare per Filippo Magnini subito eliminato nelle batterie dei 100 stile libero ai Giochi di Londra. Il campione europeo ha chiuso penultimo la sua frazione con 49”18.

“Non sto bene, mi sento pesante, sicuramente non ho raggiunto lo stato di forma – dice Magnini ai microfoni di Sky –. E’ stato sbagliato qualcosa. Non voglio puntare il dito su nessuno, ma so che quando sto bene io vado forte. La velocità ha ‘cannato’ completamente la preparazione olimpica. Da gennaio tutti male, serve una resa dei conti. So di aver dato tutto, ma in gara non rendiamo è un peccato presentarsi a un’Olimpiade così”.

Male anche l’altro azzurro Luca Dotto, settimo nella sua batteria in 49”43: “La colpa è un pò di tutti. Siamo un gruppo e ci assumiano tutti le nostre responsabilità. Noi e l’allenatore – dice Luca Dotto ai microfoni di Sky -. Quest’anno qualcosa non è andato. Non so, a botta calda è anche difficile ragionare”.