Londra 2012, Cammarelle in finale per l’oro nel pugilato. Ma gli azeri ricorrono

Pubblicato il 11 agosto 2012 0:17 | Ultimo aggiornamento: 11 agosto 2012 0:52

Roberto Cammarelle (Foto Lapresse)

LONDRA –  Roberto Cammarelle è in finale per la medaglia d’oro nel pugilato, categoria +91 kg, a Londra 2012. L’azzurro ha battuto in semifinale l’azero Magomedrasul Medzhidov.

”L’importante era fare risultato. Spero e sono convinto di fare una miglior prestazione nella finale”: sono state queste le prime parole di Cammarelle, in un’intervista a Sky Sport, dopo la vittoriosa semifinale contro l’azero Medzhidov.

”Nella prima ripresa ho controllato, ero un poco sotto ma ero anche tranquillo – ha spiegato il campione olimpico -, nella seconda mi sono rifatto sotto e sono riuscito a recuperare mentre nell’ultimo non ho corso rischi”.

”Il 13-12 finale mi va bene – ha concluso il pugile azzurro, che non ha voluto commentare le decisioni dei giudici – perché l’importante era arrivare alla finale e questo è successo”.

Poco dopo la vittoria un annuncio non proprio piacevole: l’Azerbaigian ha fatto ricorso contro la vittoria di Cammarelle contro il suo pugile, Magomedrasul Medzhidov. Alcuni dirigenti della federazione azera hanno circondato e quasi aggredito il presidente dell’Aiba, Ching-kuo Wu, contestando vivacemente il risultato di 13-12 in favore dell’italiano e presentando un appello ufficiale. Questo atto per ora mette in ‘stand by’ il passaggio alla finale del campione olimpico.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other