Ozil non vuole ridursi lo stipendio, poi ci ripensa ma ad una condizione…

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 22 Aprile 2020 17:09 | Ultimo aggiornamento: 22 Aprile 2020 17:09
Ozil non vuole ridursi lo stipendio, poi ci ripensa ma ad una condizione...

Ozil non vuole ridursi lo stipendio, poi ci ripensa ma ad una condizione… (foto Ansa)

LONDRA (INGHILTERRA) – In casa Arsenal, è scoppiato il caso Mesut Ozil. 

Il calciatore tedesco, che è tra i più pagati del campionato con uno stipendio faraonico da quasi 16 milioni di sterline all’anno, ha rotto con il suo club.

In un primo momento, Ozil aveva rifiutato di ridursi lo stipendio. 

Poi aveva cambiato idea ma aveva messo il suo club spalle al muro con la seguente richiesta: 

“Ok mi riduco lo stipendio ma voglio sapere dove vanno a finire quei soldi…”.

Insomma, Ozil ha messo in dubbio la buona fede del suo datore di lavoro scatenando la furia della dirigenza dei Gunners.

Sembra inevitabile una rottura al termine della stagione perché Ozil avrebbe litigato pesantemente anche con gli altri compagni di squadra.

Mesut Ozil gioca a Londra, sponda Arsenal, da ben sette stagioni.

In questo intervallo di tempo, ha vinto sei trofei (3 coppe d’Inghilterra e 3 Community Shield).

Il calciatore di origini turche  ha disputato 243 partite con la maglia dell’Arsenal segnando complessivamente 44 gol. 

La carriera del tedesco è una carriera di successo, in totale ha disputato 550 partite segnando 88 gol. 

Ozil vanta una carriera gloriosa anche con la Nazionale Tedesca. 

Il calciatore dell’Arsenal ha vinto un Mondiale ed un Europeo Under 21. 

Con la Germania ha giocato 92 partite segnando 23 gol.