Palermo-Cagliari, le formazioni: Miccoli e Pinilla dal primo minuto

Pubblicato il 15 settembre 2012 10:31 | Ultimo aggiornamento: 15 settembre 2012 10:31

Miccoli (LaPresse)

PALERMO – Le formazioni di Palermo-Cagliari. Palermo (4-4-2): 1 Ujkani, 31 Pisano, 25 Von Bergen, 4 Cetto, 2 Mantovani, 14 Bertolo, 23 Donati, 5 Barreto, 28 Kurtic, 27 Ilicic, 10 Miccoli. (99 Benussi, 29 Garcia, 6 Munoz, 89 Morganella, 7 Viola, 15 Milanovic, 20 Rios, 17 Giorgi, 19 Budan, 9 Dybala, 11 Hernandez, 50 Sanseverino). All.: Sannino. Squalificati: nessuno. Diffidati nessuno. Indisponibili: Zahavi, Brienza.

Cagliari (4-3-3): 1 Agazzi, 24 Perico, 15 Rossettini, 13 Astori, 14 Pisano, 20 Ekdal, 5 Conti, 4 Nainggolan, 7 Cossu, 51 Pinilla, 19 Thiago Ribeiro. (25 Avramov, 3 Ariaudo, 8 Avelar, 21 Dessena, 23 Ibarbo, 27 Sau, 18 Nene’). All.: Ficcadenti. Squalificati: nessuno. Diffidati: nessuno. Indisponibili: nessuno. Arbitro: Mazzoleni di Bergamo. Quote Snai: 2,25; 3,30; 3,10.

Tra vecchia e nuova stagione, l’ultimo successo ottenuto dal Palermo in serie A risale allo scorso 1 aprile, quando si impose per 3-1 in casa del Bologna: nelle successive 10 partite di campionato i rosanero hanno ottenuto 4 pareggi e 6 sconfitte.    L’ultimo gol segnato in assoluto dal Palermo in campionato – tra vecchia e nuova stagione – risale allo scorso 6 maggio quando impatto’ 4-4 in casa contro il Chievo. L’autore del quarto gol rosanero fu Silvestre all’89’: da allora si conta il restante 1′ di quel match, piu’ le intere partite perdute contro Genoa (0-2 esterno) nel 2011/12, Napoli (0-3 casalingo) e Lazio (0-3 esterno) nella stagione 2012/13, per un totale di 271′ di digiuno assoluto in campionato.    Il Cagliari non vince fuori casa dal 4 dicembre 2011, 1-0 a Catania in campionato. Nelle seguenti 13 trasferte il bilancio sardo e’ stato di 4 pareggi e 9 sconfitte. Non solo: in queste 13 gare esterne i sardi hanno segnato solo in 3 circostanze: un gol il 15 gennaio 2012 nell’1-1 a Torino contro la Juventus, tre reti il 9 marzo scorso quando caddero 3-6 a Napoli ed una marcatura il 2 maggio scorso sul neutro di Brescia, quando persero 1-2 dal Genoa. Quest’ultimo gol porta la firma di Ariaudo al minuto 13′. I sardi sono a digiuno fuori casa da 257′, sommando i restanti 77′ di quel match e le intere gare a Firenze (0-0 il 13 maggio scorso) e a Genova (0-2 dai rossoblu il 26 agosto scorso).

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other