Pallanuoto, al via i campionati: Recco e Catania le favorite

Pubblicato il 14 Ottobre 2010 16:53 | Ultimo aggiornamento: 14 Ottobre 2010 17:01

Dopo gli ottimi risultati ottenuti in campo continentale, con l’argento maschile e il quarto posto femminile agli Europei di Zagabria, la pallanuoto italiana si rituffa in vasca per l’inizio dei campionati di A/1. I tornei, presentati dai vertici della Federnuoto (Fin) presso il complesso del Foro Italico a Roma, scatteranno domani con la prima giornata e concluderanno la prima fase ad aprile.

Le finali scudetto, dopo la trafila dei play-off, si disputeranno invece a metà maggio. Da battere, come ormai capita da anni in acqua, lo strapotere della Pro Recco in campo maschile (i liguri non perdono il tricolore da 5 anni e sono campioni d’Europa in carica) e l’Orizzonte Catania nel femminile (dal 1992 hanno fallito l’appuntamento col titolo solo nel 2007). “Come ormai riconosciuto unanimemente, il campionato italiano è il più bello del mondo e si confermerà il torneo di riferimento anche e soprattutto per gli sforzi e i sacrifici che continuano a fare i presidenti delle società”, ha spiegato il presidente della Fin, Paolo Barelli, nella conferenza stampa cui ha preso parte anche il sottosegretario con delega allo Sport, Rocco Crimi.

“Quest’anno poi ripartiamo dalla spinta ricevuta agli Europei di Zagabria – ha aggiunto Barelli – dove abbiamo conquistato un argento maschile e un piu’ che dignitoso quarto posto nel femminile.. Dobbiamo pero’ restare con i piedi per terra per preparare nel migliore dei modi i Mondiali che si giocheranno a Shanghai nel 2011”.

E proprio i commissari tecnici delle due rappresentative nazionali, Alessandro Campagna e Roberto Fiori, hanno espresso un parere sulla stagione al via. “Gia’ lo scorso anno il campionato italiano ha prodotto grande qualità di gioco fornendo elementi poi decisivi per gli Europei in Croazia – l’analisi di Campagna – Mi auguro che tutto ciò si ripeta, anche perché le Olimpiadi di Londra sono dietro l’angolo. Sul torneo credo che Recco è ancora in pole position e sarà tra le finaliste. Subito dietro vedo bene Savona e Brescia, senza dimenticare formazioni come Camogli, Latina e Ortigia, che hanno fatto un’ottima campagna acquisti. La sorpresa? Mi aspetto qualcosa in piu’ dalla Rari Nantes Florentia”.

Proprio i toscani, ma in ambito femminile, dovranno dimostrare in acqua di aver ridotto il gap dalla corazzata Orizzonte. “La formazione di Catania resta l’ovvia favorita – il parere di Roberto Fiori – ed e’ chiaro che il ruolo di antagonista dovrà essere recitato dalla Fiorentina. Non escluderei però, come terzo incomodo, il Rapallo Nuoto”. ”Comunque – ha aggiunto Fiori – sarà un campionato interessante e con tanti protagonisti, in cui mi aspetto conferme dalle atlete convocate a Zagabria. Siamo ancora in una fase di rinnovamento e dobbiamo continuare a crescere. Queste ragazze hanno un curriculum tutto da scrivere”.