Pallavolo, World Cup: Italia-Serbia 3-1

Pubblicato il 29 Novembre 2011 9:24 | Ultimo aggiornamento: 29 Novembre 2011 9:27

ROMA – L’Italia della pallavolo torna alla vittoria in World Cup e riaccende le speranze di staccare uno dei tre biglietti per le Olimpiadi di Londra.

La squadra di Mauro Berruto ha superato 3-1, ma con un po’ di fatica, i campioni d’Europa della Serbia e ora si trova al quarto posto in condominio con Cuba. A quattro turni dalla conclusione della manifestazione, sono cinque le squadre in lotta per i posti olimpici: Polonia (19 punti), Russia (18), Brasile (16), sconfitto oggi al tie break da Cuba che con l’Italia insegue a quota 14. Per Savani e compagni acquisisce un valore fondamentale il match di domani contro l’Argentina.

Contro la Serbia, che ha schierato tanti giovani, l’Italia ha giocato con grande personalita’ per due set. Poi gli azzurri hanno fatto l’errore di ritenere il match gia’ concluso e nell’avvio del terzo hanno lasciato troppo spazio ai volenterosi ragazzi serbi.

La squadra di Kolakovic e’ arrivata a condurre per 17-11, quando e’ iniziata la rimonta italiana che ha portato ad un provvisorio 21-21. Poi la Serbia si e’ imposta. Nel quarto Travica si e’ affidato con maggiore continuita’ a Lasko, che si e’ confermato in grande condizione e chiudendo con 25 punti all’attivo ha rafforzato la sua prima posizione nella classifica del miglior realizzatore. Gli azzurri alla fine hanno ammesso di aver tirato un po’ i remi in barca: ”L’importante era prendere i tre punti – ha detto Giovi – ma nella seconda parte della gara non abbiamo giocato benissimo. Forse abbiamo pensato che la gara fosse ormai avviata alla fine”. Travica e Birarelli concordano, ma guardano gia’ avanti, alla gara ”non facile e fondamentale” contro l’Argentina. I sudamericani sono una squadra capace di giocare un’ottima pallavolo. Nel sestetto di Weber c’e’ il dubbio sulla presenza dello schiacciatore Conte, oggi uscito anzi tempo dal match perso oggi con la Russia e rientrato nello spogliatoio zoppicante.

La Polonia allenata da Andrea Anastasi ha sconfitto facilmente gli Stati Uniti e domani, affrontando l’Egitto, incamerera’ quasi sicuramente altri tre punti. Cuba ha in programma una importante sfida con la Russia, mentre il Brasile avra’ di fronte la Serbia.

L’Iran di Julio Velasco ha vinto anche oggi, con l’Egitto, e lo fara’ anche domani con il fanalino di coda Cina. Se l’Italia perdesse, la supererebbe.