Pallone d’Oro: Cristiano Ronaldo, Messi e Neymar in finale

di redazione blitz
Pubblicato il 30 Novembre 2015 19:13 | Ultimo aggiornamento: 30 Novembre 2015 19:18
CR

Ronaldo con il Pallone d’Oro nella foto LaPresse

ROMA – Sono Lionel Messi, Cristiano Ronaldo e Neymar i tre finalisti per il Pallone d’Oro 2015. Lo ha annunciato online la Fifa. La cerimonia di premiazione in cui sarà reso noto il nome del vincitore si svolgerà il prossimo 11 gennaio a Zurigo. Messi ha già vinto 4 volte il premio di miglior giocatore del mondo, Cristiano Ronaldo è invece a quota tre (l’ultimo nel 2014). Neymar non lo ha ancora conquistato.

Il Pallone d’oro (Ballon d’Or, in francese), noto in precedenza anche come Calciatore europeo dell’anno, è stato un premio calcistico istituito nel 1956 dalla rivista sportiva francese France Football e assegnato annualmente nel mese di dicembre al giocatore che più si distingueva nell’anno solare militando in una squadra di un qualsiasi campionato del mondo.

Fino all’edizione 1994 il regolamento imponeva che il giocatore dovesse essere di nazionalità europea per poter aspirare al titolo, ma dal 1995 questa distinzione è stata superata, per cui possono concorrere al premio anche giocatori di nazionalità extra-europea. Inoltre fino all’edizione 2006 venivano premiati esclusivamente i calciatori che avevano militato in club associati all’UEFA. Dall’edizione 2007 possono concorrere calciatori militanti in qualsiasi club della FIFA. La votazione per il premio fino all’edizione 2009 è stata effettuata da un gruppo di 96 giornalisti sportivi provenienti da tutto il mondo.

Dal 2010 il riconoscimento si è fuso col FIFA World Player of the Year, dando vita ad un nuovo premio denominato Pallone d’oro FIFA, organizzato congiuntamente da France Football e dalla FIFA. Il primo calciatore ad aggiudicarsi l’ambito riconoscimento è stato Lionel Messi, già trionfatore dell’ultima edizione del Pallone d’oro.

Nel 2011, la UEFA ha istituito un nuovo riconoscimento, noto come UEFA Best Player in Europe Award, con l’intento di rilanciare lo spirito dell’originario Pallone d’oro, fusosi appunto con il FIFA World Player l’anno precedente. Anche in questo caso, il primo calciatore ad ascrivere il proprio nome nell’albo d’oro del riconoscimento è stato Lionel Messi.