Paolo Di Canio e il Sunderland, dalla vittoria col Newcastle all’ammutinamento dei calciatori e l’esonero

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 settembre 2013 15:16 | Ultimo aggiornamento: 23 settembre 2013 15:17
Paolo Di Canio

Paolo Di Canio

SUNDERLAND –  Paolo Di Canio è stato esonerato, non è più l’allenatore del Sunderland. La storia tra Di Canio e il Sunderland era iniziata alla grande con la vittoria nel derby del Tyne and Wear contro il Newcastle, poi la salvezza. Passata l’estate però il rapporto tra Di Canio e i tifosi, Di Canio e i calciatori del Sunderland si rompe.

Di Canio decide di rivoluzionare la squadra, 14 nuovi acquisti, un decalogo di regole rigide da seguire. I risultati non arrivano, la stampa attacca e Di Canio si innervosisce, prima sfiora la rissa con i tifosi del Southampton, poi l’episodio dell’auto-espulsione nella penultima giornata di Premier e infine l’ammutinamento nella penultima giornata di Premier e infine l’ammutinamento. Ora, al suo posto, sulla panchina del Sunderland, potrebbe arrivare un altro italiano, Roberto Di Matteo.