Paraguay-Giappone: probabili formazioni live

Pubblicato il 29 Giugno 2010 13:36 | Ultimo aggiornamento: 29 Giugno 2010 13:37

Cristian Riveros

Queste le probabili formazioni di Paraguay-Giappone, partita valida per gli ottavi di finale del campionato del mondo di calcio, in programma a Pretoria alle ore 16.

Paraguay (4-3-3): 1 Villar; 6 Bonet, 21 Alcaraz, 14 Da Silva, 3 Morel; 13 Vera, 20 Ortigoza, 16 Riveros; 18 Valdez, 9 Santa Cruz, 19 Barrios. (12 Barreto, 22 Bobadilla, 2 Veron, 4 Caniza, 5 Caceres, 7 Carodzo, 8 Barreto, 10 Benitez, 11 Santana, 17 Torres, 23 Gamarra).

Giappone (4-5-1): 21 Kawashima; 2 Abe, 22 Nakazawa, 4 Tulio, 3 Komano; 5 Nagatomo, 16 Okubo, 7 Endo, 17 Hasebe, 8 Matsui; 18 Honda. (1 Narazaki, 23 Kawagichi, 6 Uchida, 9 Okazaki, 10 S. Nakamura, 11 Tamada, 12 Yano, 13 Iwamasa, 14 K. Nakamura, 15 Konno, 19 Morimoto, 20 Inamoto)

Arbitro: De Bleckere (Belgio)

Snai: 2,20; 3,20; 3,30.

Nei sei precedenti assoluti, il Paraguay è in leggero vantaggio sul Giappone per 2 successi ad 1 con anche 3 pareggi. L’unica vittoria giapponese è in un’amichevole del luglio 2001 (2-0 a Sapporo). Da segnalare che nelle ultime tre gare disputate i sudamericani non hanno segnato: il loro ultimo gol risale al 4-0 di coppa America del luglio 1999, con ultimo dei 4 gol firmato da Santa Cruz all’ 86′: il digiuno ammonta pertanto a 274′. – L’unico incrocio tra Paraguay e formazioni asiatiche ai Mondiali è datato 4 giugno 1986, fase a gironi in Messico, con vittoria per 1-0 dell’ ‘albirrojà contro l’Iraq con rete decisiva di Romero al 35′. – Il Giappone è al terzo incrocio ai Mondiali con squadre sudamericane ed ha sempre perso finora: 0-1 dall’Argentina a Francia ’98 nel match di esordio assoluto dei nipponici ad un Mondiale e 1-4 dal Brasile a Germania 2006, in entrambi i casi nella fase a gironi. – Sono 14 gli incontri complessivi giocati tra nazionali di questi due continenti ai Mondiali, inclusi quelli di Sudafrica 2010. Le formazioni asiatiche non sono mai riuscite a sconfiggere quelle sudamericane: il bilancio è infatti nettamente favorevole alle rappresentanti dell’America del Sud, con 12 vittorie e 2 pareggi, l’ultimo dei quali risale a Stati Uniti ’94, Bolivia-Corea del Sud 0-0. Ai Mondiali 2010 si sono finora disputate tre partite: Brasile-Corea del Nord 2-1 ed Argentina-Corea del Sud 4-1, nella fase a gironi ed Uruguay-Corea del Sud 2-1 agli ottavi di finale. – Il Paraguay è imbattuto da quattro partite ai Mondiali: 1 vittoria e 2 pareggi nel girone di Sudafrica 2010, cui si aggiunge il successo per 2-0 su Trinidad & Tobago nell’ultima gara del girone di Germania 2006. È ad un passo la serie positiva record ai Mondiali per l’ ‘albirrojà, fatta di 5 gare utili consecutive, 2 vittorie e 3 pareggi, a cavallo tra le edizioni di Svezia ’58 e Messico ’86 (nel mezzo il Paraguay non aveva mai giocato i Mondiali). – Il Paraguay non subisce gol ai Mondiali da 207′, ovvero dal 63′ di Italia-Paraguay 1-1 del 14 giugno scorso, rete di De Rossi. Da allora si sommano i restanti 27′ di quel match e le intere gare contro Slovacchia (2-0) e Nuova Zelanda (0-0). – Denis Ramon Caniza, avendo giocato la gara contro la Nuova Zelanda del 24 giugno scorso, è divenuto – in assoluto – il calciatore paraguayano più presente ad un Mondiale con 12 gettoni, avendo superato Acuna e Gamarra, fermi a quota 11; lo stesso Caniza è stato il primo calciatore dell’ «albirroja» a giocare 4 tornei iridati. – Keisuke Honda ha segnato finora 2 reti al Mondiale 2010 ed è divenuto, alla pari di Inamoto, sia il bomber assoluto del Giappone ai Mondiali, sia il miglior realizzatore in una singola edizione. Le due reti di Inamoto risalgono all’edizione casalinga del 2002. L’arbitro Frank De Bleeckere è nato l’1 luglio 1966 ad Oudenaarde (Belgio). Internazionale dal 1998, di professione è public-relation manager. Nel tempo libero ama giocare a tennis, viaggiare ed il cinema. Terza presenza per lui ai Mondiali 2010 (settima assoluta sommando le 4 del 2006) dopo Argentina-Sud Corea 4-1 e Stati Uniti-Algeria 1-0, ambedue nella fase a gironi. Fischietti belgi ai Mondiali sono al primo incrocio assoluto con il Paraguay, al secondo con il Giappone, che ha chiuso sullo 0-0 contro la Croazia nei gironi di Germania 2006, con direttore di gara, anche allora, lo stesso De Bleeckere.