Calciomercato Parma, Donadoni: “Cassano ci farà fare il salto di qualità”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 gennaio 2014 12:14 | Ultimo aggiornamento: 12 gennaio 2014 12:19
Calciomercato Parma, Donadoni: "Cassano ci farà fare il salto di qualità" (LaPresse)

Calciomercato Parma, Donadoni: “Cassano ci farà fare il salto di qualità” (LaPresse)

PARMA – “Il Livorno  era un avversario che avevo il dovere di battere anche se il cuore è qui: a questi ragazzi si può rimproverare ben poco.

Noi abbiamo sbloccato il risultato subito, abbiamo anche sofferto, e poi con il raddoppio abbiamo di fatto chiuso la partita. Io comunque farò sempre il tifo per questa squadra”. Così l’allenatore del Parma Roberto Donadoni nel dopopartita al ‘Picchi’, dove dopo la sconfitta del Livorno c’è un’aria pesante attorno al tecnico Nicola: “se mi mandano via l’accetto” ha detto. Nel Parma Amauri si è ormai sbloccato, lo dimostra la doppietta di stasera.

E’ un giocatore che ha sempre fatto gol e ora è tornato a farlo – ha aggiunto Donadoni – Cassano ha capito che la squadra sta facendo bene. Troverà spazio e ci farà fare quel salto di qualità che ci aspettiamo da lui. Questo è un gruppo che può fare bene, non solo in una partita ma anche a lungo termine”. Soddisfatto del risultato della sua squadra, l’ottavo utile consecutivo, sugli obiettivi di questo Parma, il tecnico degli emiliani non si scompone: “Dobbiamo incrementare il nostro bottino e cogliere sempre i tre punti gara dopo gara – ha concluso – Adesso abbiamo 26 punti, ma se devo essere sincero vedo quelle davanti a me che sono lontanissime e quindi si deve fare ancora meglio”. Nel dopopartita c’è stato un faccia a faccia tra il Livorno e i suoi tifosi. “Abbiamo ascoltato i tifosi: il loro è stato un atteggiamento leale e passionale – ha spiegato il tecnico Davide Nicola -. Come ti prendi gli elogi ti prendi le critiche non piace a nessuno perdere, ma qui c’è il paradosso di stasera, perché la partita è stata apertissima fino al due a zero loro. Non ho visto una partita dove loro hanno avuto più occasioni di noi, ma hanno vinto 3-0”.

“E’ un po’ di volte che noi andiamo sotto nei primi minuti e ci troviamo a rincorrere. Credo che con il Parma si potesse impostare un atteggiamento tattico come Firenze, ma poi vai sotto e devi cambiare in corsa. Con la Fiorentina fai una partita importantissima e poi affronti il Parma e fai tutta un’altra partita – ha aggiunto Nicola – Quindi credo che i tifosi vogliano raschiare il barile delle nostre risorse perché si faccia meglio”.

“Ci sono ancora troppi alti e bassi tra momenti in cui siamo troppo timorosi e troppo sbarazzini, il problema è la continuità che manca e che dobbiamo trovare – ha concluso Nicola -. Ho la necessaria forza per criticarmi, l’importante è che le critiche vengano fatte con coscienza di causa. Io non temo niente, se mi mandano via lo accetto”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other