Parma. Alessandro Proto offre 500mila euro, Manenti dice no

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Marzo 2015 14:11 | Ultimo aggiornamento: 11 Marzo 2015 14:11
Parma. Alessandro Proto offre 500mila euro, Manenti dice no

Parma. Alessandro Proto offre 500mila euro, Manenti dice no

PARMA – Il finanziere Alessandro Proto offre mezzo milione di euro per la proprietà del Parma ma il presidente Giampietro Manenti rifiuta con un secco no.

A formulare l’offerta, rivolta alla quota di Eventi Sportivi Spa, la società proprietaria della maggioranza del club è stata la Proto Enterprises Ltd London, società in mano a Proto, che in passato ha subito una condanna con patteggiamento pena a 3 anni e 10 mesi e una sanzione della Consob di 4,5 milioni per false informazioni e manipolazione del mercato e che lunedì scorso ha incontrato a Milano lo stesso numero uno crociato.

Proto in passato aveva annunciato un fantomatico patto di soci con il 2,8% di Rcs MediaGroup, l’editore del Corriere della Sera, ma anche di essere pronto a salvare Fonsai oltre a dichiarare di essere pronto alla scalata di Mediaset, Fiat, Tod’s e l’Espresso.

La proposta è valida sino al prossimo 20 marzo, precisa la Proto Enterprises Ltd London che assicura ”piena, totale e trasparente collaborazione nel fornire ogni tipo di informazione per una trattativa seria” a Lega e Figc, e prevede di ”accollarsi integralmente il pagamento delle voci debitorie”. Interpellato sulla vicenda, Manenti ha già smentito qualsiasi ipotesi di cessione del club al gruppo Proto.