Partita della pace, il no di Aboutreika: “Non gioco con i sionisti”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Agosto 2014 14:38 | Ultimo aggiornamento: 25 Agosto 2014 14:38
Partita della pace, il no di Abou Treika: "Non gioco con i sionisti"

Partita della pace, il no di Aboutreika: “Non gioco con i sionisti”

TEL AVIV – “Non gioco con i sionisti”. Mohamed Aboutreika, ex calciatore della nazionale egiziana, non prenderà parte alla Partita della pace voluta da Papa Francesco e organizzata per il prossimo 1° settembre allo stadio Olimpico. Il campione egiziano ha affidato a Twitter il suo rifiuto a giocare:

“Ho rifiutato l’invito per la partecipazione di sionisti. Stiamo dando un esempio alle nuove generazioni”.

L’ex stella dell’Egitto e dell’Al Ahly, secondo quanto riporta l’edizione inglese del quotidiano egiziano Al Ahram, avrebbe rifiutato per la presenza alla partita dell’ex centrocampista israeliano Yossi Benayoun, ex giocatore di Liverpool e Chelsea. Gli organizzatori dell’evento, che si terrà allo stadio Olimpico di Roma il 1° settembre si dicono “estremamente dispiaciuti di fronte a questo rifiuto” ma in ogni caso rispettano qualsiasi scelta.

Aboutreika è considerato un simbolo del calcio in Egitto per i suoi successi in campo: 22 titoli con la maglia dell’Al Ahly, tra cui cinque Coppe Campioni d’Africa e il bronzo ai Mondiali per club del 2006. Ha anche condotto la nazionale egiziana al trionfo in tre edizioni consecutive della Coppa d’Africa nel 2006, 2008, e 2010.

Proprio durante la Coppa d’Africa del 2008, Aboutreika aveva pubblicamente dimostrato il suo sostegno ai palestinesi: dopo aver segnato un gol contro il Sudan, infatti, si era alzato la maglietta mostrando una t-shirt con la scritta “Sympathize with Gaza”, per protestare contro l’isolamento imposto da Israele. La partita per la pace voluta dal Pontefice si terrà allo stadio Olimpico di Roma, organizzata per unire nel nome dello sport persone di diverse religioni.