Partite streaming a rischio… chiusi 3 siti in Italia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Ottobre 2015 16:19 | Ultimo aggiornamento: 23 Ottobre 2015 16:19
Partite streaming a rischio... chiusi 3 siti in Italia

Partite streaming a rischio… chiusi 3 siti in Italia

ROMA – L’Agcom, l’Autorità per le garanzie nella comunicazione, ha disposto la chiusura di tre siti pirata che trasmettevano le partite di calcio di serie A. Disabilitato l’accesso ai portali aliez.tv, portalzuca.com e calcion.co. L’AgCom ha così riconosciuto il diritto di Mediaset Premium a vedere tutelato il proprio investimento sui diritti tv delle partite.

“Grazie a questo e ad altri recenti provvedimenti attuati dall’Autorità su nostra segnalazione, nelle prime otto giornate di campionato di Serie A si registra un calo del 60% rispetto al passato delle trasmissioni illegali ai danni di Mediaset Premium”, si legge in una nota ufficiale di Mediaset, “altre azioni di pirateria online sono attualmente al vaglio dell’Agcom. Violazioni del diritto d’autore che Mediaset si riserva di perseguire anche in sede penale”.

Anche Rojadirecta, il più noto sito internet per la trasmissione illegale di partite in streaming, è stato bloccato in Italia. Il sito infatti, con sede in Spagna, dopo molti anni di battaglie giudiziarie (Roja Directa era già stato sequestrato nel 2013) è stato bloccato in Italia. Sul web però, e in molti forum, qualcuno comunque è riuscito a trovare dei metodi alternativi (e illegali) per accedere al sito.

RojaDirecta, infatti, metteva a disposizione degli utenti un’ampia e vasta galleria contenente una molteplicità di link relativi alla diretta streaming di gran parte del palinsesto sportivo italiano ed internazionale. Ora trovare un’alternativa di così elevato spessore non sarà certo facile. Ed ecco che nel web impazza la mania. Sono, infatti, molteplici le domande ed i post su siti simili in grado di sopperire all’oscuramento del sito.