Paul Gascoigne nei guai: a processo per aggressione sessuale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 novembre 2018 15:20 | Ultimo aggiornamento: 19 novembre 2018 15:20
Paul Gascoigne nei guai: a processo per aggressione sessuale

Paul Gascoigne nei guai: a processo per aggressione sessuale

LONDRA  – Nuovi guai per Paul Gascoigne: andrà a processo per una presunta aggressione sessuale commessa lo scorso agosto. Il 20 di quel mese, secondo la denuncia presentata da una donna, l’ex giocatore della Lazio avrebbe aggredito una passeggera di un treno da York a Durham, nel Regno Unito. Gascoigne venne subito arrestato con l’accusa di violenza sessuale e poco dopo rilasciato in attesa della conclusione delle indagini. 

Gascoigne, da tempo alle prese con la dipendenza dall’alcool, era stato protagonista durante l’estate ai microfoni di Sky Sports come commentatore tecnico durante i Mondiali, ma aveva dovuto lasciare l’incarico causa motivi di salute alla vigilia della semifinale persa dall’Inghilterra contro la Croazia, smentendo però che alla base dell’interruzione del rapporto di lavoro ci fossero motivi legati alla battaglia contro l’alcool.

Gli amici e i parenti speravano in una sua rinascita dopo aver ritrovato l’amore con la divorziata Sara Lovatt, 49 anni, ma così non è stato. La morte del nipote Jay Kerrigan, 22 anni, per overdose, non ha di certo aiutato la già delicata situazione del campione inglese. Il caso della presunta aggressione sessuale di quest’estate verrà discusso l’11 dicembre in tribunale.