Pechino, Olimpiadi invernali 2022: prima città ad ospitarle dopo quelle estive

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 luglio 2015 13:29 | Ultimo aggiornamento: 31 luglio 2015 14:40
Pechino, Olimpiadi invernali 2022: prima città ad ospitarle dopo quelle estive

Pechino, Olimpiadi invernali 2022: prima città ad ospitarle dopo quelle estive (foto Ansa)

PECHINO – I giochi olimpici invernali 2022 si disputeranno a Pechino. La capitale cinese diventa così l’unica città sede di un’Olimpiade estiva (2008) e invernale. Pechino ha sconfitto la concorrenza della kazaka Almaty. Lo ha stabilito il Comitato olimpico internazionale (Cio), riunito per la 128/a Sessione, a Kuala Lumpur. I Giochi invernali giovanili 2020 sono stati assegnati a Losanna, che ha prevalso sulla romena Brasov.

La decisione del Cio ha scatenato ambientalisti e attivisti per i diritti umani, che hanno criticato la scelta di Pechino. Secondo Sophie Richardson di Human Rights Watch, “scegliendo di nuovo la Cina come ospite dei Giochi, il Cio ha sbattuto contro un altro grosso ostacolo, i diritti umani”. La decisione, ha proseguito, “è uno schiaffo in faccia per gli attivisti cinesi, che sono sotto tiro”.

Il Cio dovrà fare nei prossimi anni “un lavoro enorme” per “permettere alla Cina di ottenere la credibilità necessaria per organizzare dei Giochi di successo”, ha aggiunto Richardson. Il direttore di Greenpeace per la Cina Ma Tianjie ha lanciato un allarme sugli effetti della decisione sull’ ambiente, augurandosi che essa “sia un incentivo per il governo cinese ad accelerare la pulizia dell’ aria e dell’ acqua. Per Pechino si tratta di un’ occasione da non perdere”.