Pedro, dal Barcellona al Chelsea, ha vinto davvero tutto: gli mancava solo l’Europa League

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Maggio 2019 14:40 | Ultimo aggiornamento: 30 Maggio 2019 14:40
Pedro, dal Barcellona al Chelsea, ha vinto davvero tutto: gli mancava solo l'Europa League

Pedro, dal Barcellona al Chelsea, ha vinto davvero tutto: gli mancava solo l’Europa League

ROMA – Ieri ha segnato di nuovo, nelle finali è una sentenza: con il secondo dei 4 gol a 1 rifilati all’Arsenal, il trentaduenne Pedro Rodriguez Ledesma detto Pedrito, ha contribuito alla vittoria del suo Chelsea nell’ultimo atto dell’edizione 2018/19 della Europa League, la vecchia Coppa Uefa. Ma, per chi ama le statistiche, il vecchio Pedro, ex attaccante del Barcellona e della Spagna, è soprattutto un recordman assoluto: ha vinto praticamente tutto quello che c’era da vincere, in lungo e in largo, club, e nazionale.

Allora, in ordine: tre Champions League, altrettante Supercoppe Uefa, due mondiali per club (l’ex coppa intercontinentale), cinque scudetti, tre coppe di Spagna con il Barcellona, una Europa League e una premier e una coppa d’)Inghilterra con il Chelsea, un campionato del mondo e un campionato d’Europa con la Spagna. Un palmares da urlo, nessuno meglio di lui.

Lo sa bene Sarri che lo ha tenuto a Londra: ieri, per esempio, Pedrito è partito titolare al posto di un certo Willian, fantasista del Brasile. Il perché è chiaro: è un vincente nato, uno che in finale non si emoziona mai. E segna sempre. (fonte ilposticipo.it)