Joaquin Peirò è morto, era il bomber della “Grande Inter”: nella leggenda il suo gol al Liverpool VIDEO

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 18 Marzo 2020 14:39 | Ultimo aggiornamento: 18 Marzo 2020 14:39
Joaquin Peirò è morto, Grande Inter il suo gol al Liverpool VIDEO youtube

Joaquin Peirò è morto, il suo gol che regalato alla Grande Inter la finale di Coppa dei Campioni (YouTube)

MILANO – È morto a 84 anni Joaquin Peirò, per due stagioni (dal 1964 al 1966) centravanti della Grande Inter di Helenio Herrera, con cui vinse la Coppa dei Campioni e la Coppa Intercontinentale nel 1965.

Peirò vestì anche le divise di Torino e Roma (con cui vinse una coppa Italia nel 1969), oltre che dell’Atletico Madrid (una Coppa delle Coppe nel 1962) e della Nazionale spagnola.

Il nome di Peirò resterà legato per sempre all’incredibile rimonta dell’Inter contro il Liverpool nella semifinale di ritorno di Coppa dei Campioni del dodici maggio del 1965.

Prima di parlare di questa sfida, iniziamo a spiegare che la semifinale di andata era terminata sul risultato di tre a uno per il Liverpool. La rete siglata da Sandro Mazzola lasciava accesa una speranza ma quel match fu dominato dagli inglesi ed il passivo sarebbe potuto essere anche maggiore. 

Insomma, quasi nessuno credeva ad una rimonta dell’Inter ed invece si concretizzò grazie alle magie di Corso, Peirò e Facchetti e ad una difesa che si ritrovò dopo le sbandate della gara di andata. 

Grazie a questo successo storico, l’Inter si qualificò per la finale che poi gli avrebbe regalato la seconda Coppa dei Campioni consecutiva. Non a caso quella squadra è passata alla storia come “Grande Inter”.

Il tabellino di Inter-Liverpool 3-0 con rete storica di Peirò.

INTER-LIVERPOOL 3-0 (2-0) MARCATORI: 8′ Corso, 9′ Peirò, 62′ Facchetti INTER (4-4-2): Sarti; Burgnich, Facchetti; Bedin, Guarneri, Picchi; Jair, Mazzola, Peirò, Suarez, Corso. Allenatore: Helenio Herrera.

LIVERPOOL (4-4-2): Lawrence; Lawler, Moran; Strong, Yeats, Stevenson; Callaghan, Hunt, St. John, Smith, Thompson. Allenatore: Bill Shankly ARBITRO: Ortiz de Mendebille (Spagna) (fonte La Gazzetta dello Sport, video YouTube).