Pep Guardiola-Juventus, lo spagnolo pretende stipendio record e campagna acquisti faraonica

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 8 marzo 2019 21:34 | Ultimo aggiornamento: 8 marzo 2019 21:36
Pep Guardiola-Juventus, lo spagnolo pretende stipendio record e campagna acquisti faraonica

Pep Guardiola-Juventus, lo spagnolo pretende stipendio record e campagna acquisti faraonica EPA/NIGEL RODDIS

MANCHESTER – In casa Juventus, tiene banco il caso allenatore. L’addio di Massimiliano Allegri da probabile diventerebbe certo in caso di eliminazione prematura dalla Champions League per mano dell’Atletico Madrid. Per sostituirlo, la Juventus ha già l’ok dell’ex calciatore bianconero Zinedine Zidane, che è reduce dalla conquista di 3 Champions League di seguito sulla panchina del Real Madrid, ma sta aspettando ad annunciarlo perché il vero obiettivo dei bianconeri è Pep Guardiola.

Il tecnico spagnolo siede sulla panchina del Manchester City e non può liberarsi prima del termine della stagione. Per questo motivo, la Juventus potrebbe lasciare Allegri fino a fine anno per poi annunciare la prossima estate Guardiola. Ma raggiungere un accordo con il tecnico spagnolo non è facile né dal punto di vista economico, né da quello progettuale.

Guardiola-Juventus, dettagli su stipendio e campagna acquisti

Guardiola vuole 20 milioni di euro all’anno ed una campagna acquisti faraonica. Il tecnico spagnolo non ha mai chiuso al nostro campionato, anzi in un incontro organizzato dalla Gazzetta dello Sport a Trento dichiarò:
«Se verrei in Italia? Se mi avessero detto anni fa che avrei allenato il Barcellona e poi a Monaco di Baviera… Proprio io, che col tedesco… Poi ora in Inghilterra. Non so dove la vita mi porterà. Forse, perché no? In Italia si mangia molto bene».

Guardiola ha già vinto in Spagna, Germania ed Inghilterra. Gli mancano solamente l’Italia e la Francia per aver vinto nelle nazioni più importanti da un punto di vista calcistico. E non solo, Guardiola ha già giocato in Italia da calciatore tra il 2001 ed il 2003 vestendo le maglie di Roma e Brescia in Serie A. Pep ama il nostro Paese ma per lasciare il City, club nel quale si trova benissimo, pretende uno stipendio da record ed una campagna acquisti da top club europeo. Altrimenti si accontenterà di girare per il nostro Paese da turista…