Pernell Whitaker, ex campione boxe è morto tragicamente: investito da un’auto a Virginia Beach

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 Luglio 2019 19:37 | Ultimo aggiornamento: 15 Luglio 2019 19:37
Pernell Whitaker, ex campione boxe è morto tragicamente: investito da un'auto a Virginia Beach

Pernell Whitaker durante un vecchio incontro di boxe con Oscar De La Hoya (foto Ansa)

NEW YORK – E’ morto l’ex campione di pugilato americano Pernell Whitaker. Secondo quanto riferiscono i media Usa, è morto a Virginia Beach il 15 luglio 2019 all’età di 55 anni, travolto da un’automobile mentre attraversava un incrocio.

    Whitaker, 55 anni, soprannominato ‘Sweet Pea’, e’ considerato uno dei più grandi pugili di tutti i tempi. Nel 1983 vince l’oro ai Giochi Panamericani di Caracas e l’anno dopo alle Olimpiadi di Los Angeles. E’ stato campione mondiale in quattro categorie: leggeri, welter jr, welter e medioleggeri. Nel 2006 è stato introdotto nella International Boxing Hall of Fame.

Pernell Whitaker è morto. Vinse la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Los Angeles del 1984.

Pernell Whitaker è stato un pugile statunitense. Il momento più alto della sua carriera da pugile è stato quando ha vinto la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Los Angeles del 1984. Soprannominato “Sweet Pea”, è stato campione IBF, WBC, WBA dei leggeri, IBF dei welters jr., WBC dei welters e WBA dei medioleggeri.

Un nativo di Norfolk, Virginia, Whitaker ha vinto la medaglia d’argento ai Campionati del mondo del 1982; a ciò è seguita la conquista dell’oro ai Giochi Panamericani di Caracas nel 1983 e alle Olimpiadi del 1984. Ha poi iniziato la sua carriera come professionista, nella quale ha conquistato quattro titoli mondiali in quattro categorie di peso differenti. È considerato uno dei più grandi pugili di tutti i tempi.

Pernell Whitaker è nato il 2 gennaio 1964 a Norfolk, Virginia, da Raymond e Novella Whitaker. Muore a Virginia Beach il 15 luglio 2019 all’età di 55 anni, travolto da un’automobile mentre attraversava un incrocio.

Whitaker ha avuto una carriera da dilettante di successo, avendo iniziato a combattere alla giovanissima età di nove anni. I suoi incontri confermati sono 214, le vittorie 201, 91 delle quali portate a termine per KO; ciononostante Pernell afferma di aver combattuto più di 500 incontri da pugile principiante.

Pur avendo perso contro il due volte medaglia d’oro olimpica Ángel Herrera Vera alla finale del Campionato del mondo nel 1982, ha avuto l’occasione di riscattarsi su quest’ultimo sconfiggendolo a sua volta quattro volte, in una circostanza nella finale dei Giochi Panamericani di Caracas nel 1983. Termina la sua carriera con un’altra soddisfazione, vincendo la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Los Angeles del 1984 (fonti Ansa e Wikipedia).