Pescara, presidente Sebastiani apre a Zeman: “Serie A altra cosa ma in B…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Dicembre 2014 13:21 | Ultimo aggiornamento: 28 Dicembre 2014 13:21
Pescara, presidente Sebastiani apre a Zeman: "Serie A altra cosa ma in B..."

Zeman ai tempi del Pescara, foto LaPresse

PESCARA – “La A è un’altra cosa e a mio avviso Zeman deve lavorare con giocatori che gettano il cuore oltre l’ostacolo. Quando invece in determinati organici ci sono atleti che hanno una loro storia è più difficile”.

A sostenerlo è il presidente del Pescara, Daniele Sebastiani, che alla vigilia della partenza per Livorno, ha parlato del recente esonero di Zdenek Zeman dal Cagliari; tre anni fa il boemo alla guida del Pescara vinse a suon di record il torneo cadetto.

“Quando non arrivano i risultati – ha aggiunto – di fatto le cose diventano più complicate e il pallone diventa pesante. E a pagare per tutti, come sempre accade è l’allenatore”. Il patron biancazzurro si è sentito telefonicamente col boemo, ma solo per gli auguri di Natale e fine anno.

“Gli ho fatto gli auguri, ricambiati, come anche agli altri del suo staff, ma altrettanto ho fatto anche con Pasquale Marino (attuale tecnico del Vicenza ed ex allenatore del Pescara, ndr) e altri allenatori che sono stati a Pescara nelle ultime stagioni. Mi dispiace per come sia andata a finire a Cagliari per Zeman, ma il calcio è questo”.