Peter Crouch: “Quando Cristiano Ronaldo si guardava allo specchio nudo e diceva…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 settembre 2018 10:39 | Ultimo aggiornamento: 18 ottobre 2018 13:09
peter crouch ronaldo

Peter Crouch: “Quando Cristiano Ronaldo si guardava allo specchio nudo e diceva…”

ROMA – Peter Crouch continua a raccontare aneddoti che riguardano la sua vita da calciatore. L’attaccante inglese, seppur ancora in attività, ha racchiuso le sue storie in un libro dal titolo “How to be a Footballer”.

Tra le righe dell’autobiografia, Crouch ha raccontato cosa succedeva nel Manchester United. Non per esperienza diretta, ma perché “Rio Ferdinand ci racconta storie di come Cristiano Ronaldo si fermava mezzo nudo davanti allo specchio, si passava le mani sui capelli e diceva ‘wow sono molto bello’. E poi gli altri giocatori lo comparavano con Messi, dicendogli che l’argentino fosse più forte di lui. Al che Ronaldo rispondeva: ‘Ah sì, però lui non si vede così'”.

Peter Crouch inoltre non ha ancora dimenticato il suo primo giorno al Liverpool, squadra con cui ha giocato dal 2005 al 2008. “Quando sono arrivato, alloggiavo all’Hope Street Hotel e alla reception c’era una ragazza bellissima. Non potevo crederci, ma ha continuato a guardarmi per tutto il tempo e a sorridermi”. Fin qui, nulla di strano. Poi il calciatore inglese, soddisfatto ed emozionato per quell’incontro, decise di raccontare la vicenda ai suoi nuovi compagni di squadra, con l’intento di rompere il ghiaccio. “L’ho detto ai ragazzi durante allenamento: davvero, è bellissima, penso di avere qualche possibilità con lei”. Il capitano Carragher, incuriosito dall’argomento, gli chiese ulteriori dettagli e Crouch non esitò a rispondergli: “E io l’ho fatto, l’ho anche descritta. Una bellissima ragazza dai capelli scuri, che sembrava quasi spagnola”. Quella donna “misteriosa” era Nagore Aranburu, moglie di Xabi Alonso, nuovo compagno di squadra di Crouch, intento proprio ad ascoltare questo curioso racconto.