Petrachi scintille con Cairo: “E’ ingiusto, mia lealtà è indiscutibile”. Andrà alla Roma?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Aprile 2019 22:10 | Ultimo aggiornamento: 24 Aprile 2019 22:11
Petrachi scintille con Cairo: "E' ingiusto, mia lealtà è indiscutibile". Andrà alla Roma?

Petrachi scintille con Cairo: “E’ ingiusto, mia lealtà è indiscutibile”. Andrà alla Roma?. Foto ANSA/ELISABETTA BARACCHI

TORINO – In caso Torino, è scoppiato il caso Petrachi. In campo, i granata stanno volando e sono in lotta per la qualificazione alla prossima Champions League, ma lontano dal terreno di gioco, sale la tensione tra il ds Petrachi ed il presidente Urbano Cairo. Il direttore sportivo ha voluto rispondere al suo presidente dopo che quest’ultimo ha messo in dubbio la sua lealtà.

Petrachi risponde a Cairo: “Non è giusto mettere in discussione la mia lealtà”.

“Dopo dieci anni di rapporto professionale con il Torino, non credo sia giusto mettere in discussione la mia lealtà e la mia professionalità.
    Trovo quindi ingiuste le dichiarazioni del presidente Cairo e avrei preferito un chiarimento di persona”.

Così all’ANSA il ds del Torino, Gianluca Petrachi, replica al n.1 granata, secondo cui “sarebbe una cosa grave” se ci fossero contatti tra il dirigente e la Roma. “Il rapporto fra il presidente e un suo dirigente deve essere fondato sulla fiducia reciproca e il rispetto per i ruoli – sostiene Petrachi -. Non capisco in che modo potrebbe concretizzarsi tale conflitto di interessi e l’eventuale avvicinamento di un’altra società è semplicemente la prova che il lavoro svolto sia stato di primo livello e il ‘mio’ presidente ne dovrebbe solo essere orgoglioso. Mi dispiace constatare, che forse è il presidente Cairo che non ha più fiducia nei miei confronti”.
Fonte: Ansa.