Platini: “Gol fantasma? No a tecnologia. E’ uno spreco di soldi…”

Pubblicato il 11 Dicembre 2012 12:44 | Ultimo aggiornamento: 11 Dicembre 2012 12:52
Michel Platini_Uefa

Michel Platini (LaPresse)

KUALA LUMPUR (MALESIA) – Il presidente dell’Uefa, Michel Platini, rimane decisamente contrario all’uso delle tecnologie sui campi di calcio.

Lo ha ribadito a Kuala Lumpur, in Malesia, a margine della firma di un accordo di cooperazione con la Confederazione Calcio Asiatica (Afc), rispondendo con un secco “no” alla domanda dei giornalisti se fosse disposto seguire l’esempio della Fifa, che nella Confederations Cup in corso in Giappone sta sperimentando io due sistemi contro il gol fantasma.

“Non è una questione di tecnologia sulla linea di porta, si tratta di un questione di tecnologia – ha sottolineato l’ex campione francese -. Da dove iniziare con il tecnologia, e dove concludere? Per installare gli apparecchi contro il gol fantasma doveri spendere circa 50 milioni di euro. Preferisco spenderli per il calcio di base che per sistemi che magari sono utili una o due volte l’anno”.