La polizia ferma una partita di calcio clandestina, in campo anche l’ex Cagliari e Chievo Mpoku

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 28 Maggio 2020 14:25 | Ultimo aggiornamento: 28 Maggio 2020 14:25
La polizia ferma una partita di calcio clandestina, in campo anche l'ex Cagliari e Chievo Mpoku

La polizia ferma una partita di calcio clandestina, in campo anche l’ex Cagliari e Chievo Mpoku

VISE’ (BELGIO) – La polizia di Visé, comune francofono del Belgio di 16.852 abitanti, situato nella Regione Vallone, nella Provincia di Liegi, ha interrotto una partita di calcio clandestina.

Tra i protagonisti in campo c’erano tre calciatori professionisti.

Uno di questi era  Paul-José Mpoku, ex attaccante di Cagliari e Chievo Verona.

Gli altri due volti noti dell’incontro erano Medhi carcela e Junior Edmilson.

Ad annunciare questa notizia, attraverso un post pubblicato su Facebook, è stato l’Assessore allo Sport di Visé Julien Woolf.

Riportiamo di seguito, il post pubblicato sui social da Woolf.

“Voglio ricordare a tutti le regole sulla pratica dello sport all’aperto.

👉 Tutte le partite di calcio sono vietate.

👉 Sono vietati categoricamente i  contatti fisici.

I raduni e gli assembramenti sono formalmente vietati.

Potete trovare tutte le informazioni del caso qui:

 https://www.info-coronavirus.be/fr/faq/.

Ringrazio la polizia di Basse – Meuse per il suo intervento tempestivo.

Le forze dell’ordine hanno sventato una partita clandestina che si sarebbe dovuta disputare sulle pianura dello sport. 

Sugli spalti erano attesi tantissimi spettatori vogliosi di vedere nuovamente una partita di calcio dal vivo.

Le stelle di questo incontro erano i calciatori professionisti  Paul-José Mpoku, Medhi carcela e Junior Edmilson.

Campioni del calcio che dovrebbero dare il buon esempio in questo periodo…

Allo stesso tempo, li invito nuovamente sui nostri campi di Visé non appena le condizioni sanitarie lo permetteranno”.