Polonia-Germania 2-0. Clamoroso: i campioni del mondo vanno ko

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 ottobre 2014 11:00 | Ultimo aggiornamento: 12 ottobre 2014 11:00
Arkadiusz Milik

Arkadiusz Milik, autore del primo gol (LaPresse)

VARSAVIA, POLONIA – Clamoroso a Varsavia! I campioni del mondo della Germania, solo tre mesi dopo la conquista del titolo al Maracana di Rio de Janeiro, contro l’Argentina, sono stati battuti 2-0 dalla Polonia, in una partita di qualificazione agli Europei 2016 in Francia.

Per i padroni di casa si tratta di una prima assoluta, dal momento che – nelle precedenti 18 sfide contro i rivali tedeschi – avevano ottenuto solo sei pareggi e subito 12 sconfitte.

A decidere il match, che si è disputato in uno stadio Nazionale tutto esaurito (56.934 i paganti), un colpo di testa di Arkadiusz Milik, dopo 6′ di gioco del secondo tempo e una rete nel finale di Sebastian Mila, entrato da poco in campo. La Polonia, grazie a questo successo, raggiunge l’Irlanda, a quota sei punti, nella classifica del Gruppo D di qualificazione al prossimo torneo continentale, tre in più della Germania. I campioni del mondo in carica martedì torneranno in campo per ospitare proprio gli irlandesi, mentre i polacchi dovranno vedersela – sempre in casa – contro la Scozia.

“Siamo ovviamente delusi, ma non posso addossare colpe specifiche ai giocatori, se non per aver fallito diverse occasioni da gol – ha detto, nel dopopartita, il ct tedesco Joachim Loew -. Abbiamo applicato il nostro gioco e creato una lunga serie di opportunità. Alla prima occasione, la Polonia ci ha puniti: era questo il suo obiettivo. Martedì possiamo rifarci contro l’Irlanda”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other